Tecniche di libertà emozionale per la rabbia

tecniche_di_libertà_emozionale

Tecniche di libertà emozionale integrando la rabbia

A volte coviamo la rabbia dentro noi stessi senza mai esplodere, senza mettere le carte in tavola e parlare chiaramente di ciò che non reputiamo giusto nei nostri confronti. Magari consideriamo questa emozione come “negativa” mentre è fondamentale considerare ogni emozione per quello che è: una modalità di reazione all’ambiente. Non esistono infatti emozioni “negative” ed emozioni “positive” ma solamente reazioni che possono essere più o meno funzionali a seconda delle circostanze. E’ funzionale, ad esempio utilizzare la rabbia se questa è indirizzata allo scopo di ristabilire i confini del nostro spazio personale.

Negare questa manifestazione porta a sentirsi sempre più soli ed amareggiati, inoltre colpisce determinati organi che secondo la Medicina Tradizionale Cinese, sono maggiormente sensibili a determinate emozioni. L’organo collegato all’emozione della rabbia è il fegato. Vediamo quindi un piccolo esercizio di auto-osservazione con le Tecniche di Libertà Emozionale ( l’esercizio richiede la conoscenza di un paio di punti sui meridiani ).

Innanzitutto dobbiamo focalizzarci sull’evento che ci ha fatto arrabbiare e valutare da 1 a 10 quanto è forte l’intensità dell’emozione.

Mantenendo il focus su questa emozione, possiamo iniziare picchiettando ( tapping ) il Punto Karate ( Intestino Tenue 3 ) e ripetendo questa frase:

punto_karate
Punto karate

Anche se sono arrabbiato/a per questo motivo ( descrivere il motivo per cui si è arrabbiati ), tutto questo può cambiare e cambia mentre lo osservo.

Fare un bel respiro profondo e rimanere “in ascolto” continuando a picchiettare.

A questo punto possiamo passare a massaggiare il Punto sotto il seno/pettorale ( Fegato 14 ), e ripetere questa frase:

Anche se ho trattenuto la mia rabbia fino ad oggi, recupero tutta la mia energia, legata alle parole che non ho detto e riporto questa energia al posto giusto dentro me stesso/a.

Oppure

Anche se ho trattenuto la mia rabbia fino ad oggi, recupero tutta la mia energia, legata alla rabbia che ho trattenuto e riporto questa energia nel mio centro.

seno_pettoraleFare un altro respiro profondo ed osservare cosa accade. L’intensitàdell’emozione solitamente diminuisce. A volte possono emergere ulteriori tematiche, in questo caso possiamo eseguire la tecnica completa facendoci aiutare da un operatore.

Possiamo, inoltre, a supporto prendere il Fiore di Bach Willow che può essere d’aiuto in caso di rabbia trattenuta. Bastano quattro gocce sotto la lingua, tre volte al giorno, lontano dai pasti.

Per andare a riequilibrare il Fegato possiamo bere apena svegli, una tazza di acqua calda con mezzo limone spremuto. Anche l’estratto di mela e carota può essere un valido aiuto.

Le erbe amare, come ad esempio carciofo, cardo mariano, tarassaco e cicoria aiutano il fegato a ripulirsi.

Avvertenze e controindicazioni

 

Il presente articolo è di carattere puramente informativo.

Le Tecniche di Libertà Emozionale non sono utilizzate per diagnosticare, trattare, curare, o prevenire alcuna malattia o disordine psicologico. Tali tecniche non sostituiscono un trattamento medico o psicologico.

Per qualsiasi decisione riguardante il vostro stato di salute rivolgetevi al vostro medico di medicina generale o specialista adeguato alla problematica in atto.

 

 

Tecniche di libertà emozionale per la rabbia, autore: naturopata Max Signorelli

photo credit: Angry tiger via photopin (license)
0 / 5 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.