Sedanam è un integratore ideato per  promuovere il rilassamento fisico e il benessere mentale. La sua azione è versatile ed orientata per qualsiasi arco temporale in quanto sfrutta una duplice azione per il rilassamento diurno e il riposo notturno.

Questa recensione è basata su Sedanam in compresse per circa un mese, ma l’integratore è disponibile anche nel formato in gocce, con un comodo dosatore. In questo articolo andremo ad approfondire cosa contiene esattamente Sedanam, il suo funzionamento e se vale la pena usarlo.

Cosa contiene Sedanam

All’interno di Sedanam possiamo trovare piante officinali come Valeriana, Passiflora,  Melissa e Avena Sativa. I componenti attivi di Sedanam gocce e compresse sono ottenuti tutti da pianta fresca, evitando il processo di essicazione, mantenendo attivi il più possibile i  principi attivi di queste erbe officinali.

Innanzitutto è importante sottolineare la scelta di questi componenti, con la sinergia apportata da piante scelte appositamente per le loro proprietà rilassanti. Andiamo nel dettaglio ad esaminare queste piante officinali e i loro effetti:

1. Avena Sativa

L’avena (Avena Sativa) è una pianta che appartiene alla famiglia delle Poaceae ed è da molto tempo una pietra miliare nell’alimentazione del Nord Europa. E’ coltivata da quasi 4000 mila anni ed è ritenuta utile sotto molti aspetti, che non si limitano al solo campo nutrizionale.

Alcune ricerche infatti hanno messo in luce come l’assunzione di estratti d’avena sativa può essere utile in congiunzione con alcuni trattamenti per stress e ansia (1). Questo effetto sembra anche legato al fattore di inibizione dell’enzima Fosfodiesterasi 4  (PDE4) che secondo altre ricerche può portare a un minore stress (2, 3)

E’ stato anche verificato come effettivamente l’uso regolare di estratti d’avena sativa possa essere utile per le facoltà cognitive, favorendo energia mentale e concentrazione. (4)

2. Melissa

La Melissa (Melissa Officinalis) è un erba appartenente alla famiglia delle Lamiacee è ed una delle erbe officinali più utilizzate da secoli contro ansia ed insonnia. Possiede un lieve effetto sedativo, ben documentato. Questa pianta è considerata  un’ottima scelta per chi cerca uno stimolo contro l’insonnia (5).

Per le donne, la melissa è particolarmente utile perché durante la menopausa, estratti di melissa e valeriana si sono rivelati utili sia per favorire il sonno, ma anche contro le vampate. (6)

Favorisce anche l’attenzione e la concentrazione, oltre che al buon umore, almeno secondo alcuni studi che hanno verificato il consumo di alimenti a base di melissa (7)

3. Passiflora

Della Passiflora abbiamo parlato molto in passato. La Passiflora L. appartiene alla famiglia delle Passifloraceae ed è spesso usata in sinergia con altre erbe e piante all’interno di preparati erboristici.

Esistono un gran numero di documenti scientifici sulla passiflora, alcuni hanno preso in esame gli effetti del consumo sotto forma di tisana e decotto, confermando come possa essere utile contro l’ansia (8).

4. Valeriana

La Valeriana officinalis è  una pianta da fiore appartenente alla famiglia delle Valerianaceae. Viene apprezzata molto per il colore dei suoi petali che sbocciano durante l’estate, anche se la parte più utilizzata sono le sue radici.

E’ originaria dell’Europa e dell’Asia, ma è presente anche in Nord America. Le sue proprietà sono legati ad i principi attivi della valeriana, basati sugli acidi valerianici. Come la melissa possiede un lieve effetto calmante, ed il suo nome Valeriana deriva dal latino “Valeria” che significa essere forte/sano.

E’ uno dei rimedi naturali più antichi della civilizzazione occidentale, presente già nei tempi dell’anticha Grecia e veniva consigliata da Ippocrate contro l’insonnia.

Come funziona Sedanam

Secondo le indicazioni è consigliato assumere da 1 a due compresse al giorno con un bicchiere d’acqua. La formulazione è vegan, quindi totalmente assente da componenti di derivazione animale.

Sedanam è anche privo d’alcol ed ideato tenendo in mente la possibilità d’uso per lunghi periodi. La funzione di Sedanam si adatta sia per il giorno che la notte, adattando la sua azione sia contro lo stress che per favorire il sonno.

Il suo punto principale di forza è senza ombra di dubbio la tecnologia fito-estrattiva impiegata per preservare il più possibile gli estratti freschi delle piante officinali, che racchiudono il vero potere dell’integratore.

Le opinioni su Sedanam

Abbiamo provato Sedanam in realtà per ventinove giorni, visto che abbiamo perso una compressa. Chi soffre d’ansia e stress può in nostra opinione trovarlo utile, in quanto funzione a pieno durante la giornata.

Chi soffre d’insonnia e altri disturbi del sonno e pensa che non sia sufficientemente potente, può provare invece Sedanam Notte, una versione differente orientata puramente per favorire il sonno contenente anche melatonina.

Per ulteriori informazioni su Sedanam visitate questo indirizzo.

Autore

Fondatore del portale Naturopataonline. Naturopata, Posturologo, Consulente nutrizionale.