Per raucedine si intende una alterazione della normale voce, ove appare aspra e stridula o bassa e cavernosa. Tale alterazione, che può presentarsi con vari livelli di gravità, fino alla completa perdita della voce (afonia), è sintomatica di un processo patologico che si sviluppa a carico della laringe.

La voce è prodotta da vibrazioni determinate dal rapido passaggio dell’aria attraverso l’anello delle corde vocali, posto alla base della gola. Quando la voce subisce delle alterazioni si parla di laringite, caratterizzata da un ispessimento delle corde vocali o dal deposito su di esse di false membrane o di mucosità. Il male è serio per coloro che hanno fatto della loro voce lo strumento professionale (cantanti, attori, oratori, ecc.).

La raucedine è un’affezione che rappresenta più un sintomo che una patologia vera e propria. Nella maggior parte dei casi di raucedine o afonia, le cause sono legate a stati infiammatori banali, come l’influenza, il mal di gola, faringiti o laringiti. Spesso si risolve in modo spontaneo nel giro di due settimane. Esistono tuttavia anche condizioni più gravi che possono essere alla base del disturbo. Quindi se la raucedine persiste è consigliabile consultare il medico.

Qui di seguito alcuni rimedi naturali che possono giovare a questo disturbo, tratti dal libro del dottor Jean-Luc Roger “Cosa Mangiare Per Guarire”

I Rimedi

In caso di laringite secca o di afonia (scomparsa della voce), consiglio i seguenti rimedi:

  1. gargarismi di miele chiaro di rosmarino mescolato a crusca nelle proporzioni di un cucchiaio per un bicchiere di acqua tiepida. Da fare ogni mezz’ora o ogni ora (e in seguito ingoiare la mistura), fino alla ricomparsa o schiarimento della voce.
  2. se la cosa non vi disturba, mangiate dell’aglio (non esiste miglior trattamento, oltretutto anche molto semplice). Sgranocchiatene uno spicchio quattro o cinque volte al giorno.  Il risultato vi sorprenderà.
  3. succo di cavolo in gargarismi, oppure foglie di cavolo da applicare localmente sotto forma di impacco.
  4. mangiare se è possibile molti mirtilli e albicocche.
  5. addolcire le bevande con miele di Lavanda o rosmarino e, nel corso della giornata, lasciar fondere lentamente del miele sulla lingua.
  6. eliminare alcool e tabacco
  7. bere brodo di porri

Consigli Pratici

Nel caso di semplice laringite, per schiarire la voce, è sufficiente fare gargarismi di acqua calda molto salata, oppure bere un’infusione di viole 3 o 4 volte al giorno.

Applicare impacchi caldi sulla gola.

La laringite può provocare una tosse secca e sorda alla quale segue tosse con forte catarro.

Naturopata Angela Gimelli
Autore

Vivo a Genova dove svolgo la libera professione di Naturopata. Nella mia vita sono sempre stata attenta a tutto ciò che è "natura" ed ho seguito i più svariati corsi sull'argomento. Ho conseguito il diploma di Naturopatia presso la Scuola Superiore di Naturopatia di Genova affiliata Universite' Europeene Jean Monnet. Ho approfondito con varie specializzazioni come Cristalloterapia e Aromaterapia e attualmente sono Wellness Advocate Doterr