Le pietre nere hanno la caratteristica di far emergere le energie e gli impulsi distruttivi, per poi trasformandole nel loro potenziale positivo. Esse, inoltre, hanno la caratteristica di assorbire il surplus energetico, in modo da operare un’azione distensiva ed antistress sull’intero organismo.

Grazie a questa importante azione, le pietre nere ci infondono sicurezza e stabilità, rendendo il nostro organismo più resistente e forte e contrastando la dispersione delle energie.

Le pietre nere hanno tutte in comune una energia che ci lega molto alla oscurità della Madre Terra, la quale ci mette in contatto con gli angoli bui e le ombre presenti nella nostra personalità. Non a caso, infatti, esse favoriscono la riemersione dei ricordi del passato, facilitando il contatto con le nostre esperienze pregresse e, quindi, con le nostre radici.

Possiamo, quindi, affermare che esse hanno lo scopo di contattare la profondità dell’anima di ciascuno di noi, aiutandoci a comprendere e ad accettare quello che non ci piace, in modo che noi lo possiamo trasformare in energie più positive ed utili alla nostra evoluzione.

Le caratteristiche delle pietre nere:

  • Basalto: pietra di origine vulcanica, impiegata nel massaggio Hot Stone; nella Cristalloterapia ufficiale, tale pietra è assai poco nota, perché viene utilizzata soprattutto nel campo dei massaggi e dei trattamenti olistici; infatti, essendo ricca di ferro, ha la capacità di assorbire calore e di rilasciarlo lentamente; di conseguenza, essa viene impiegata prevalentemente per la rimozione dei blocchi e delle contratture a livello muscolare;
  • Biotite: pietra della determinazione e della realizzazione personale, protegge l’individuo dalle influenze esterne favorendo la capacità di operare scelte chiare e precise; essa viene anche chiamata “pietra delle partorienti”, poiché viene impiegata per agevolare il parto, in quanto favorisce la riduzione dei dolori;
  • Boji Stones: pietre della consapevolezza, che spingono l’individuo ad essere presente nel “Qui ed Ora”, in modo che egli possa prendere coscienza della situazione in cui si trova; esse, inoltre, donano la forza necessaria all’individuo per affrontare il lato oscuro di se stesso, favorendo l’emersione delle emozioni represse e dei ricordi; esse, quindi, aiutano il soggetto a riconoscere sia gli schemi obsoleti e dannosi di comportamento, sia gli atteggiamenti negativi, i quali possono compromettere la sua evoluzione; a livello fisico le Boji Stones facilitano il flusso energetico dei Meridiani, favorendo lo scioglimento dei blocchi minori ed evidenziando la presenza dei blocchi maggiori, in modo che possiamo iniziare a prenderne coscienza e trasmutarli;
  • Ematite: pietra che ha la capacità di rafforzare la volontà del soggetto, rafforzando la sua voglia di vivere e spronandolo a migliorare le condizioni della sua esistenza; in questo modo, l’individuo viene spinto a riconoscere i suoi bisogni primari, ed a combattere affinché essi vengano realizzati concretamente, affinché l’energia impiegata per realizzarli venga concentrata, anziché dispersa; la parola chiave che contraddistingue questa pietra è, pertanto, “radicamento”;
  • Magnetite: pietra che vanta una forza magnetica; essa viene usata nelle meditazioni e nel Grounding, poiché vanta proprietà di attrazione degli eventi e delle persone/cose positive; è altresì nota come pietra del bilanciamento, poiché ci permette di favorire il nostro lato intuitivo e di equilibrare le nostre emozioni, ed è, pertanto, ottima per eliminare ogni tipo di negatività;
  • Occhio Di Falco: questa pietra, caratterizzata da una litogenesi primaria (ovvero di origine vulcanica), ci aiuta a percepire la forza delle nostre radici che affondano in profondità, nutrendosi delle energie vitali all’interno della Madre Terra; infatti essa ci aiuta a vedere gli eventi nella giusta prospettiva, ovvero come parte di una realtà più ampia; in questo modo, essa ci sprona a superare i momenti difficili oppure quelli in cui abbiamo maggiori indecisioni, facilitando una giusta presa di distanza nei confronti degli eventi e delle nostre emozioni, rendendoci più stabili e concreti;
  • Onice Nero: si tratta di un calcedonio nero; ha una litogenesi primaria, ed ha la caratteristica di favorire la capacità dell’individuo di realizzare se stesso, portandolo a realizzare, in modo deciso e costante, i suoi obiettivi; è utile, quindi, in quei soggetti con un carattere mite ed un po’ sognatore, che si lasciano facilmente influenzare e spesso mancano di concretezza; infatti è una pietra che rende realistici ed allo stesso tempo stimola la logica e la concentrazione, favorendo una comunicazione chiara e concisa; inoltre, tale pietra scioglie i blocchi molto profondi (sia a livello energetico, che a livello fisico);
  • Ossidiana Nera: pietra nera derivante dalla roccia eruttiva e di origine vulcanica (litogenesi primaria), la quale è amorfa, poiché derivante da un raffreddamento repentino della lava; essa ha la caratteristica di assorbire ogni tipo di energia oscura (sia di origine esterna che interna), nonché di rispedire le energie negative esterne direttamente al loro mittente; inoltre ha la caratteristica di dissolvere i blocchi emozionali, anche quelli di vecchia data o che sono sepolti profondamente nel nostro inconscio;
  • Quarzo Fumé (noto anche come “Quarzo affumicato”): pietra di litogenesi primaria, che aiuta l’individuo ad affrontare con coraggio le avversità; essa ci dona una mentalità realistica e pragmatica, rafforzando la nostra concentrazione, ed aiutandoci a risolvere ogni tipo di conflitto; pietra antistress per eccellenza, aumenta la nostra resistenza verso ogni fattore che può causarci tensioni o difficoltà;
  • Shungite: pietra che aiuta a purificare la mente, il corpo e l’anima; essa è anche nota “pietra dei miracoli” o “pietra della vita”, poiché è rinomata per le sue proprietà rigeneranti e di protezione; insieme alla tormalina, infatti, ci protegge dai campi elettromagnetici nocivi; pietra alchemica per eccellenza, trasforma ogni tipo di energia negativa nel suo potenziale positivo;
  • Tormalina Nera: questa pietra assorbe le energie negative ed allo stesso tempo offre una eccellente protezione a livello energetico, incrementando la nostra vitalità. Ha, inoltre (come detto in precedenza) la capacità di schermarci contro le onde elettromagnetiche: infatti tengo sempre una tormalina grezza nella mia scrivania, vicino al computer. Pietra di purificazione, ripulisce il corpo emozionale da ogni sentimento o pensiero negativo. Essa inoltre è un potentissimo amuleto contro i pettegolezzi e la maldicenza.
Laura Ciofini
Autore

Operatorice Olistico a Mediazione Corporea e Benessere Oistico, specializzata in Aromaterapia e Cristalloterapia. Ho anche altri 2 diplomi, uno di Massaggio Sportivo e l’altro in Operatore di Tecniche di Counseling.