Tutto quello che c’è da sapere sull’arnica, il miglior ingrediente naturale per la cura della pelle
L’arnica è una margherita di montagna di colore giallo brillante coltivata in Europa. La pianta è considerata parte della famiglia del girasole ed è stata tradizionalmente utilizzata per trattare le contusioni aumentando la circolazione.

Per fortuna, l’arnica vanta anche incredibili benefici per la tua pelle!

Una volta raccolti, i fiori di arnica vengono spesso trasformati in un olio essenziale o un estratto e utilizzati come ingrediente attivo in rimedi omeopatici e prodotti per la cura della pelle come unguenti, gel, tinture e creme. L’arnica viene talvolta assunta internamente come integratore, ma solo in dosi altamente diluite. La pianta di arnica pura è velenosa e non dovresti mai cercare di ingerirla non diluita. Quando si utilizza l’arnica per i benefici della pelle.

La ricerca è mista, una certa letteratura medica ha dimostrato che l’arnica può accelerare la guarigione e fermare lividi o dolori muscolari. “È più comunemente usata per migliorare la guarigione in seguito a procedure e trattamenti ambulatoriali, comprese iniezioni e laser”.

Quali sono i benefici dell’arnica?

Per secoli, l’arnica è stata pubblicizzata come una delle migliori erbe curative in omeopatia.
Ora anche gli amanti della bellezza naturale stanno iniziando a esplorare ancora più benefici dall’erba in fiore. Ecco alcuni modi in cui l’arnica topica può aiutare la pelle e il corpo.
Può aiutare ad alleviare il dolore.
Uno dei modi più popolari per usare l’arnica è applicare un gel o un balsamo all’arnica topico su muscoli doloranti e distorsioni. Il potere della pianta di curare i dolori muscolari deriva dai suoi forti benefici antinfiammatori che, a loro volta, possono ridurre il gonfiore e fornire sollievo dal dolore migliorando la circolazione sanguigna.

1. Può accelerare la guarigione delle ferite.

Oltre a fornire sollievo dal dolore, l’arnica ha anche il potenziale per stimolare il flusso dei globuli bianchi e migliorare il flusso sanguigno nelle articolazioni, nei muscoli e nei tessuti contusi. Per questo motivo, a volte è consigliabile che i pazienti postoperatori lo usino per guarire più velocemente dopo l’intervento.
Detto questo, l’arnica non dovrebbe mai essere usata su ferite aperte senza istruzioni dirette dal proprio medico.
Può lenire le punture di insetti. Applicare una crema all’arnica o un gel all’arnica su un morso può aiutare a calmare l’infiammazione nella zona interessata e può aiutare a eliminare l’istamina in eccesso aumentando la circolazione, riducendo il desiderio di graffiare e quindi accelerando i tempi di guarigione complessivi.

2. Arnica per il cuoio capelluto

Oltre ad essere un antinfiammatorio naturale, l’arnica ha anche proprietà antibatteriche. Questi due benefici possono unirsi per creare una forte difesa contro l’irritazione del cuoio capelluto e la forfora. Per usarlo per promuovere la salute del cuoio capelluto, prova ad aggiungere qualche goccia di olio di arnica al tuo shampoo o cerca uno shampoo che elenchi l’arnica come ingrediente attivo.
Puoi anche creare una maschera per capelli combinando l’olio di arnica con un olio idratante come l’olio di cocco o l’olio di jojoba, può anche aiutare a perforare i follicoli piliferi, promuovendo una migliore crescita.

3. Può ridurre gonfiori in viso

Negli ultimi anni, i poteri antinfiammatori dell’arnica sono stati utilizzati per scopi più cosmetici come diminuire il gonfiore intorno al viso. Lo troverai spesso come ingrediente attivo nelle creme per gli occhi e nelle maschere per il viso.

  • Trattamento delle smagliature:  puoi ridurre drasticamente l’aspetto generale delle smagliature legate alla gravidanza e il rossore ad esse associato per diversi mesi strofinando il gel all’arnica sullo stomaco con delicati movimenti circolari 3-4 volte al giorno. Questo semplice trattamento è da anni considerato il rimedio ideale per le smagliature!
  • Arnica per l’ acne: poiché l’arnica è antimicrobica e antinfiammatoria, potrebbe fare un utile trattamento topico per l’acne; tuttavia, non deve essere usato sulla pelle rotta.

4. Arnica per la Rosacea

La rosacea è un disturbo benigno diffuso , isintomi principali di questa condizione facciale includono macchie rosse o rosa, vasi sanguigni visibilmente rotti, piccoli dossi rossi, cisti rosse e occhi rosa o irritati.
La rosacea è considerata una malattia cronica, a lungo termine, non curabile della pelle con alti e bassi periodici e trattarla comporta la riduzione e la gestione dei sintomi.
Arnica può aiutare durante i flare-up aumentando l’attività dei globuli bianchi, dando così alla pelle una possibilità di combattimento per combattere l’irritazione.
Insieme all’aumento dei globuli bianchi, l’arnica può calmare il rossore e l’infiammazione associati alla rosacea.
Arnica aiuta anche con l’idratazione, portando l’umidità tanto necessaria agli strati della
pelle. La rosacea è peggiorata dalla pelle disidratata, causando sfaldamento e pelle irregolare.

Ci sono effetti collaterali?

È incredibilmente importante sapere che la pianta di arnica pura è velenosa.
Non dovresti mai ingerire la pianta pura.
Ciò potrebbe causare battito cardiaco accelerato, problemi gastrointestinali, danni ai reni e al fegato o persino la morte in alcuni casi.
Gli integratori omeopatici sono generalmente considerati sicuri da consumare perché utilizzano dosi estremamente diluite in ogni compressa o pillola. Tuttavia, in campo medico, le opinioni sono contrastanti sull’efficienza e la sicurezza del consumo interno di arnica in qualsiasi modo.
Attenersi ad applicarlo localmente sarà il più sicuro.
Quando lo si utilizza localmente, evitare di applicarlo sulla pelle rotta a meno che non ne abbia discusso con il medico.
L’arnica è anche un ingrediente che è meglio usare per un breve periodo di tempo (cioè mentre un livido sta guarendo o in alcune occasioni quando si soffre di una riacutizzazione della forfora).
L’uso dell’arnica per un lungo periodo di tempo può causare irritazione alla pelle e può infiammare l’eczema e altre condizioni della pelle.
Poiché c’è ancora molto da imparare sull’arnica, non è consigliabile che i bambini, le donne incinte o le donne che allattano usino l’arnica per via topica o come integratore.
Inoltre, non è consigliabile che le persone allergiche a girasoli, calendule, ambrosia o altri membri della famiglia delle Asteraceae usino l’arnica.

Curiosità interessante

Arnica è considerata nell’industria della moda come “La pillola della moda”. Molte modelle stanno applicano creme con arnica sulla pelle per tre giorni prima che un servizio fotografico affermi che fa brillare la loro pelle!

Elisabetta Biagi Naturopata, iridologa
Autore

Sono una naturopata che predilige le tecniche corporee, effettuo massaggi , sedute di riflessologia plantare, sessioni individuali e in gruppo di fitness- posturale, stretching, rilassamento e meditazione guidata, ho esperienza in fito-floriterapia ed iridologia costituzionale e letture psico-emotive: Ricevo per trattamenti e consulenze a Cesena, ho attivo anche un servizio di consulenze ON-LINE "