Sin dai tempi più antichi, le erbe sono state utilizzate dalle donne per sostenere varie aree di salute e benessere. Dal fornire sollievo dal dolore ai crampi mestruali al sostegno di un sonno più riposante al mantenimento della pelle giovane, le erbe per le donne possono essere un modo sicuro e naturale per affrontare le preoccupazioni comuni mentre si vive uno stile di vita naturale.

Durante il ciclo di vita di una donna, ci sono una serie di transizioni naturali dettate dagli ormoni, che sono i messaggeri dei nostri corpi. Dall’inizio delle mestruazioni, attraverso gli anni fertili e il passaggio naturale alla menopausa, il corpo di una donna è progettato per evolversi e cambiare.
Al di là delle scelte salutari di stile di vita – tra cui una dieta nutriente, esercizio fisico regolare e adattamenti sani allo stress quotidiano della vita – ci sono molti modi in cui le donne possono sostenere il loro benessere ormonale e riproduttivo.

Actaea racemosa ( Cimicifuga racemosa )

Supporta un sistema riproduttivo femminile sano, specialmente durante le transizioni naturali.

Una pianta originaria del Nord America, (Actaea racemosa-) supporta un sano sistema riproduttivo femminile, riconosciuta dai suoi piccoli fiori bianchi piumati, è stata utilizzato fin dal 1800 per supportare le transizioni ormonali naturali durante la vita di una donna.

La radice contiene costituenti attivi chiamati glicosidi triterpenici, che sono spesso standardizzati nelle moderne preparazioni erboristiche.

Fieno greco

Supporta la produzione ottimale di latte materno.
I semi di fieno greco supportano la produzione ottimale di latte materno e sono anche usati per aiutare a mantenere un sano metabolismo degli zuccheri nel sangue.  I semi hanno un lieve odore di sciroppo d’acero e sono spesso usati negli alimenti aromatizzati all’acero. Una pianta originaria del Mediterraneo, i semi di fieno greco sono fonti nutrienti di vitamine del gruppo B, vitamina C e beta carotene. Il nome latino (Trigonella foenum-graecum) per fieno greco significa fieno greco, poiché viene spesso utilizzato per aggiungere nutrimento ai mangimi.

Maca

Supporta una libido sana e una normale fertilità.
La maca è un ortaggio a radice spinosa che ricorda una rapa, che è un parente di questa pianta peruviana nativa. La maca cresce meglio nel duro ambiente delle alte Ande, dove i guerrieri Inca lo usavano come un esaltatore di prestazioni senza caffeina.  La radice di maca (Lepidium meyenii) è ancora usata per sostenere energia e resistenza sane, e viene anche usata per sostenere una libido sana nelle donne (e negli uomini).  Ricerche recenti hanno dimostrato che può supportare la fertilità naturale aiutando a mantenere normali livelli ormonali riproduttivi.  Ha un sapore delizioso, un po ‘ricco di noci, e può essere aggiunta la forma in polvere di questa erba a frullati, succo di frutta o farina d’avena.

Trifoglio rosso

Una ricca fonte di fitoestrogeni presenti in natura.
Il trifoglio rosso (Trifolium pratense) è stato a lungo utilizzato per sostenere la salute delle donne.  Una ricca fonte di fitoestrogeni presenti in natura, favorisce una disintossicazione sana e promuove la salute della pelle attraverso il suo supporto per le funzioni linfatiche del corpo.  Il trifoglio rosso è una pianta altamente nutritiva, e sostiene il corpo durante la menopausa.  Questa erba, che viene spesso utilizzata come cibo per il pascolo del bestiame, cresce dal Nord America attraverso l’Europa fino all’estremo oriente; come tale, ha una ricca storia di utilizzo nell’erboristeria russa e cinese.

Il trifoglio rosso contiene isoflavoni particolarmente utili durante la menopausa.
L’assunzione di quest’erba è consigliabile sotto forma di integratore, in grado di garantire l’assoluta sicurezza. Grazie alle qualità dei suoi componenti, non possiamo che consigliare Menoflavon, per chi è alla ricerca di un integratore a base di trifoglio rosso.

Per ulteriori informazioni rimando al sito ufficiale.

Vaccinium Vitis Vinifera ( ribes rosso)

Supporta la produzione e l’equilibrio dell’ormone femminile, specialmente durante le transizioni della vita. Livelli di ormoni sani sono necessari per il benessere fisico ed emotivo.

Vitis è stato utilizzato sin dai tempi di Ippocrate per sostenere la salute ginecologica, in particolare per il cambiamento delle stagioni e dei cicli della vita.

È stato tradizionalmente usato per sostenere la produzione e l’equilibrio degli ormoni.  I frutti di questa pianta promuovono una mente e un corpo sani durante tutto il ciclo mestruale e durante la transizione verso la menopausa.

Inoltre è un ottimo rimedio in caso di colon irritabile, ovviamente dovranno essere modulate le formulazioni.

Ashwagandha

Il nome botanico di questa pianta è Withania somnifera, ma l’erba è meglio conosciuta come ginseng indiano perché è stata usata per migliaia di anni nelle pratiche di salute ayurvedica. La radice di Ashwaganda è stata tradizionalmente utilizzata per scopi sanitari come tonico geriatrico e adattogeno (una sostanza o un composto che può supportare la capacità del corpo di adattarsi allo stress). I più importanti ingredienti attivi di ashwagandha sono alcaloidi e lattoni che appartengono a una categoria di composti noti come withanolides.

La radice di Ashwagandha ha il potenziale per promuovere il benessere in vari modi. Può fornire supporto nutrizionale nei momenti in cui sei sotto stress fisico o mentale. Inoltre, può aiutare a proteggere dai danni dei radicali liberi; può supportare livelli ottimali dei tuoi ormoni sessuali; e può anche supportare stati d’animo sani se assunto insieme a una multi-vitamina standard.

Astragalo (radice)

Un rimedio naturale secolare, l’Astragalus membranaceus è un’erba originaria della Cina. La radice della pianta è stata a lungo utilizzata come tonico riparativo e adattogeno. Come mezzo tradizionale di supporto di un generale senso di benessere, la radice di astralagus può aiutare a riportare il corpo in uno stato di omeostasi, o equilibrio, dopo l’esposizione a stimoli stressanti, sia esterni che interni.

La radice di astragalo è spesso usata nella medicina tradizionale cinese in combinazione con altre erbe adattogene (tra cui ginseng, liquirizia e angelica); può anche essere trasformato in una zuppa o utilizzato in tè forti. I componenti attivi nella radice dell’astragalo includono polisaccaridi, flavonoidi, aminoacidi, saponine e altri importanti oligoelementi.

Avvertenze

Le donne in gravidanza o in allattamento, così come i diabetici, le persone con condizioni di salute conosciute e coloro che assumono farmaci sono invitati a consultare il loro medico o specialista di fiducia.

Le indicazioni fornite in questo articolo non hanno lo scopo di diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia.

Elisabetta Biagi Naturopata, iridologa
Autore

Sono una naturopata che predilige le tecniche corporee, effettuo massaggi , sedute di riflessologia plantare, sessioni individuali e in gruppo di fitness- posturale, stretching, rilassamento e meditazione guidata, ho esperienza in fito-floriterapia ed iridologia costituzionale e letture psico-emotive: Ricevo per trattamenti e consulenze a Cesena, ho attivo anche un servizio di consulenze ON-LINE "