Tratto Cervicale:

Chi soffre di dolori cervicali può avere un controllo emotivo esagerato, un eccessivo senso di responsabilità, una maniacale tendenza all’ altruismo; tutti eccessi spesso usati come alibi per non occuparsi di sè!!

Tratto Dorsale

Alle vertebre dorsali si articolano le coste e alcuni fasci muscolari del diaframma.
Il segmento dorsale o toracico partecipa dunque alla respirazione, tanto che le persone che soffrono di dolori in questa sede riferiscono di non riuscire a respirare profondamente.

Solitamente chi soffre di dorsalgia è colui che tende a chiudersi su se stesso, spingendo le spalle in avanti con contrazione della muscolatura della cassa toracica; in questo modo però limita sia il movimento della respirazione sia il movimento del diaframma.

Una compressione dell’ area diaframmatica, con contrattura e tensione dei muscoli addominali, produce anche una compressione del plesso solare.

Queste condizioni si verificano di frequente in persone che soffrono di paure eccessive che diventano poi ansia.
I polmoni sono due organi di contatto che ha l’ organismo con il mondo esterno; respirare significa aprirsi all’ esterno; la paura blocca il respiro per evitare che qualcosa che proviene dall’ esterno ci possa far male.

Dal punto di vista emozionale, una delle funzioni primarie del polmone è quella ” del lasciare andare, del lasciar perdere e del perdonare “.La medicina trad. orientale collega il tratto dorsale al III° chakra o chakra del plesso solare.

Vediamone le funzioni: la azione, la volontà, il potere, la affermazione personale, l’ ego

La ghiandola endocrina collegata è il pancreas che secerne insulina; dal punto di vista fisico, governa la digestione ( stomaco, milza pancreas, fegato, colecisti ).

Attraverso questo centro entriamo in contatto con la società; i nostri sentimenti di amore, di rispetto,di perdono nel sociale passano attraverso questo centro; è a questo livello energetico che si somatizzano le preoccupazioni per la propria salute.Il III° chakra viene anche chiamato ” Chakra della Vista Inferiore “, perchè sono proprio le vibrazioni che percepisce che ci permettono di vedere anche ” al buio “.

Chi soffre di dolori dorsali ha fondamentalmente ” paura di vivere “, ha poca autostima,ha paura dei propri sentimenti, ha paura dei propri istinti; a volte succede che il soggetto mostri una sicurezza di sè, che però non ha affatto, quello che predomina è la paura.

 

Autore: Osvaldo Semprini

Prof. Osvaldo Semprini
Autore

Docente di Riflessologie Plantare e Auricolare, Cromopuntura e Medicina Trad. Cinese per naturopatia presso alcune Scuole di Naturopatia e Centri Olistici.