La posizione del quarto Chakra (Anahata) viene localizzata nella zona del cuore (plesso solare: all’altezza della linea mediana orizzontale dei seni). Ed è questo il motivo per cui il quarto chakra si pone come il centro di riferimento dell’intero sistema dei chakra (e rappresenta la sede del nostro Maestro interiore).

Il quarto chakra funge da collegamento tra i tre chakra del basso ( legati agli aspetti materiali e fisici) ed i tre chakra dell’alto (che presentano una identità più mentale e spirituale) rappresentando, così, l’incontro del movimento ascendente della materia verso lo spirito con quello discendente dello spirito nella materia.

Gli aspetti fondamentali che incontriamo nel chakra del cuore riguardano l’amore, l’equilibrio e le relazioni

In Anahata si crea la nostra “identità sociale” che potremo identificare meglio come la “persona” deputata a vivere tra le persone e, quindi, ad interagire con gli altri.

In questo chakra troviamo la nostra auto accettazione e l’accettazione degli altri e quindi il diritto fondamentale di amare e di essere amati. Quando il chakra è in equilibrio la sua armonia energetica ci donerà amore universale, amore per noi stessi, apertura ed amore verso gli altri, relazioni sane ed equilibrate.

Con un quarto chakra “equilibrato” si manifesta, come abbiamo visto, la nostra identità sociale e quindi la nostra capacità, come persona, di empatia, altruismo, calore umano, compassione, perdono… Le nostre relazioni sociali saranno piacevoli, sincere, distese, e noi ci avvicineremo agli altri con comprensione, con predisposizione all’ascolto e senza pregiudizi.

L’ elemento “aria”, che caratterizza il quarto chakra, carica di ossigeno i nostri polmoni, li espande , consente a tutto il sistema circolatorio un funzionamento equilibrato e diffonde energia in tutto il nostro organismo.

Quando, invece, quando  Anahata è bloccata o presenta una carenza energetica funzionale noi diventiamo incapaci di amare, prima di tutto noi stessi e di conseguenza tutti quelli che ci circondano.

Diventiamo freddi, antisociali, diffidenti, sospettosi, egoisti, intolleranti verso di noi e verso gli altri; avremo paura dell’intimità, delle relazioni, delle manifestazioni di affetto, ci isoleremo…Al contrario un quarto chakra in eccesso funzionale lo potremo riscontrare in persone gelose, invadenti, appiccicose,  troppo  esigenti, ipercritiche…

Per quanto riguarda la parte ombra (demone) del quarto chakra, che si oppone e contrasta la normale attività del chakra stesso, essa è rappresentata dal “dolore”. Il dolore è il risultato dei traumi inferti al cuore (lutti, abbandoni, ferite emotive…) e blocca l’espansione del cuore e lo limita nella sua apertura verso sé stessi e verso gli altri.

Le tecniche di riequilibrio energetico consigliate per il quarto chakra sono:

  • Esercizi di respirazione ed esercizi con le braccia (compiendo il gesto di dare e ricevere)
  • Relazioni che possono favorire l’empatia
  • Massaggi dolci e rilassanti
  • Passeggiate all’aria aperta in prati, boschi e aree alberate
  • Appoggiare la schiena al tronco di un albero importante
  • Cromoterapia con la visualizzazione del colore verde (prati erbosi, distese collinari verdi.)
  • Cristalloterapia con l’utilizzo del quarzo rosa o di pietre verdi in generale ( smeraldo, giada verde, opale verde …)
  • Campane tibetane (vibrazione armonica: FA)

Gli elementi ed i fattori più importanti che identificano ed interagiscono con Anahata sono:

  • Parole chiave: Amore, Pace, Perdono
  • Diritti fondamentali: Amare ed essere amati
  • Elemento: Aria
  • Colore: Verde
  • Pietra: Smeraldo, Malachite, Giada verde, Opale verde
  • Senso: Tatto
  • Organi correlati: Cuore, Parte superiore del torace
  • Ghiandola endocrina: Timo
  • Emozione positiva: Amore
  • Emozione negativa (Demone): Dolore
  • Mantra: Yam
  • Metallo: Rame
  • Olii essenziali riequilibranti: Rosa, Timo, Gelsomino, Melissa
  • Nota : Fa
  • Giorno: Mercoledi
Avv. Gerry Chirò, Naturopata
Autore

Avvocato fino al 2012, da circa 20 anni si dedica con passione, impegno e professionalità alla Naturopatia. Titolare, in Roma Prati, dello Studio "L'Angolo del Naturopata" è specializzato in Riflessologia Plantare, Massaggi olistici ed antistress, Fiori di Bach e Riequilibrio energetico dei Chakra. Autore del libro “Ansiolitico…addio” Ediz. Riza Scienze e “38 personaggi in cerca di un…Fiore di Bach” Ediz. Aldenia.