Olio essenziale di Lavanda: le proprietà per salute, bellezza, ambiente

lavanda cespuglio

 

Lavanda: il più diffuso tra gli oli essenziali, rimedio naturale senza controindicazioni e dalle mille proprietà. Antisettico,cicatrizzante, tonico, antidepressivo, rilassante, rigenerante, riequlibrante, ideale per salute, bellezza, pelle e ambiente.

L’olio essenziale di lavanda rimedio versatile da avere sempre con se’

La lavanda è il più diffuso tra gli oli essenziali: grazie alla molteplicità dei suoi usi, alla grande efficacia in diversi ambiti, alla gradevolezza del suo profumo e alla sua bassa tossicità l’olio essenziale di lavanda è uno di quelli che non può mancare a chiunque si avvicini all’aromaterapia e un rimedio naturale da avere sempre con sè, anche per il pronto soccorso.

La pianta

Ne esistono diversi tipi: Lavanda Vera, Lavanda Officinalis e Lavanda Hybrida per citare le qualità più diffuse, tutte parte della famiglia delle Labiate. La pianta della lavanda è un arbusto perenne originario del bacino del mediterraneo e diffuso soprattutto nell’europa meridionale. La storia dell’utilizzo della pianta di lavanda e del suo olio essenziale risale all’antichità, impiegate sia per il loro profumo che e per le numerose azioni sia sul corpo che sulla psiche. L’olio essenziale di lavanda è inoltre un ottimo rimedio da pronto soccorso, essendo un forte antisettico e cicatrizzante. Ma le sue fantastiche proprietà e impieghi sono davvero tante, e grazie all’assenza di controindicazioni si presta a tanti utilizzi, anche “fai da te”. Gli ambiti di utilizzo di questo utilissimo olio essenziale sono quelli della salute, della bellezza, e dell’ambiente.

Lavanda e salute

Gli oli essenziali non vanno mai usati puri, soprattutto se non si è esperti, ma l’olio essenziale di lavanda costituisce un’eccezione, per cui in alcuni casi può essere anche usato puro con qualche goccia direttamente sulla pelle, in altri casi può essere unito a gel di aloe, o ad un olio vegetale puro.

Punture di insetti

In caso di punture di insetti ad esempio è possibile tamponare delicatamente la parte con qualche goccia di olio essenziale di lavanda. Piccole ustioni, abrasioni, tagli e graffi

L’olio essenziale di lavanda- puro o diluito ad esempio in un gel di aloe, 10 gocce in 10 ml di gel – è estremamente efficace contro piccole ustioni da sole e da fuoco. Le sue proprietà lenitive, cicatrizzanti e rinfrescanti permettono di rigenerare e decongestionare sia una pelle scottata dal sole che una piccola ustione da fuoco, quelle antisettiche inoltre impediscono possibili infezioni batteriche. Questo preparato può essere impiegato con successo anche su lievi tagli o graffi.

Lozione doposole

Una efficace lozione doposole spray si può ottenere aggiungendo 20 gocce di olio essenziale puro di lavanda a 200 ml di acqua minerale naturale da versare in un contenitore spray e conservare in frigo. Agitare prima dell’uso e vaporizzare sulle gambe dopo l’esposizione al sole, l’operazione può essere ripetuta più volte a intervalli tonificare e rinfrescare la pelle. Un consiglio: il prodotto può anche essere preparato con due o tre cucchiani di bicarbonato sui quali saranno versate e gocce di olio essenziale prima di essere messi nell’acqua. Dopo aver mescolato a lungo l’acqua dovra essere filtrata con un panno di cotone. Il preparato avrà una diluizione migliore e si conserverà più a lungo.

Stress e sistema nervoso

L’olio essenziale di lavanda agisce efficacemente sulla psiche: calma le tensioni, riduce lo stress in generale, mitiga l’aggressività delle sindromi premestruali, riequilibra il battito cardiaco se un po’ accelerato. Può essere massaggiato puro sulle tempie, sul collo e alla base dei capelli per ridurre la tensione, alleviare l’ansia e mal di testa.

Disturbi circolatori

L’olio essenziale di Lavanda è indicato per i problemi circolatori, sia di circolazione sanguigna che linfatica. Miscelando 20 gocce di olio essenziale di lavanda in 100 ml di olio base come mandorla, sesamo o girasole si ottiene un ottimo olio da massaggio riattivante della circolazione per quando le sono caviglie sono gonfie e doloranti. Il massaggio (o automassaggio) deve essere effettuato dalla caviglia verso il ginocchio, in questo modo si stimolerà il ritorno del flusso sanguigno verso il cuore e si eviteranno di liquidi agli arti inferiori.

Lavanda e bellezza (e benessere)

Può essere aggiunto a qualunque tipo di cosmetico, ed inoltre si adatta a tutti i tipi di pelle, può essere unito ad un olio base da massaggio per sfruttare le sue proprietà lenitive, riequilibranti, antisettiche per qualunque tipo di pelle: giovani, grasse, impure, con acne, secche e mature.

Inestetismi della pelle

L’olio essenziale di Lavanda è un ottimo rimedio naturale per smagliature, cellulite, e pelle a buccia d’arancia. Aggiungere 20 gocce di olio essenziale di lavanda a 100 ml di olio vegetale puro, ad esempio ad un olio di nocciola spremuto a freddo (un olio base nutriente con proprietà astringenti che ben si adatta a pelli “rilassate” con cellulite e smagliature.

Olio viso antiage

Per prepararsi un ottimo olio antiage da viso è sufficiente aggiunegere 20 gocce di olio di Lavanda a 30ml di olio di rosa mosqueta: grazie alle proprietà rigenerante dell’epidermide si otterrà anche un’azione positiva in caso di presenza di macchie scure.

Bagno caldo

Dopo una giornata stancante e stressante, un ottimo modo di rilassarsi prima di dormire è quello di aggiungere all’acqua calda della vasca 40 gocce di olio di lavanda e 20 gocce di olio di camomilla. Attenzione, non aggiungere gli oli essenziali direttamente all’acqua ma aggiungerli ad un un cucchiaio di sale o di bicarbonato che verrà successivamente aggiunto all’acqua

Riequilibrante del sebo

È un rimedio naturale per dermatiti, eczemi, e capelli grassi. In particolare modo è molto consigliato per la dermatite seborroica, una patologia molto diffusa tipicamente durante i cambi di stagione e che crea infiammazioni visibili sul volto (vicino alle sopracciglia e intorno alle narici). Spesso l’infiammazione – dovuta a stress o allergie – genera anche prurito e anche un’infezione batterica o micotica. La lavanda (40 gocce di olio essenziale in 100 ml di olio base da applicare mattina e sera) svolge diverse azioni sinergiche migliorando l’infiammazione e riequilibrando il livello di sebo e riduce lo stato allergico.

Lavanda e ambiente

Il profumo di lavanda diffuso negli ambienti ha proprietà riequilibrante, calmante e anche tonificante. E’ un ottimo depressivo e stimolante delle difese dell’organismo.

Nei cassetti della biancheria

Sarebbe buona regola tenere qualche mazzetto di lavanda nei cassetti della biancheria.

Profumi e colori in casa

Non trascurare l’effetto benefico combinato di aromaterapia e cromoterapia: oltre ai benefici del profumo di lavanda anche il suo colore è ha ottime proprietà benefiche per i nostri occhi e la nostra mente: un mazzo di fiori di lavanda oltre a profumare sarà una gradevole macchia di colore nella nostra casa, cosi come una tovaglia o una tenda color lavanda ci rilasseranno al solo sguardo.

Profumo per gli ambienti

Invece di asettici profumatori con profumi di sintesi, diffondete l’olio essenziale di lavanda in casa, usando umidificatori o diffusori di aromi: l’aria di casa sarà depurata e pulita, l’armonia della casa e della famiglia migliorerà. L’olio essenziale di lavanda per profumare può essere tranquillamente miscelato ad altri oli come quello di limone e di pompelmo, in quantità minori (esempio 6 gocce di lavanda, 2 di limone, 2 di pompelmo).

Per dormire bene

In caso di forte stanchezza o stress, oppure di insonnia, qualche goccia di olio essenziale di lavanda sul cuscino di adulti, bambini e anziani, favorirà il sonno, che sarà anche un sonno rilassato, tranquillo e rigenerante.

Claudio Monteverdi

5 / 5 (1 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.