Olio essenziale di basilico: proprietà terapeutiche, benefici e uso

olio-essenziale-basilico-proprietà-terapeutiche

L’olio essenziale di basilico possiede proprietà tonificanti, soprattutto sui nervi, tanto che gli aromaterapisti ritengono che sia tra i migliori tonici nervosi perchè calma i nervi senza sedare. E’ un  antispasmodico efficace contro gli Spasmi gastrici, l’indigestione ed è utile nei disordini intestinali e aerofagia. Contrasta l’affaticamento mentale e l’ansia, libera la mente infondendo al pensiero forza e chiarezza, stimola la memoria e scaccia lo stress.

Le proprietà dell’ olio essenziale di basilico: benefici per capelli, disordini intestinali, dolori reumatici e i suoi molti modi d’ uso

Per trovare molti altri articoli sugli oli essenziali la redazione vi rimanda alla sezione.

Il basilico è un corto arbusto spontaneo, introdotto in Europa attraverso l’Asia nel sedicesimo secolo. Viene coltivato in tutti i climi per le sue foglie utilizzate ampiamente in cucina e per la sua popolarità è stato molto ibridizzato. Il basilico africano presenta un profumo simile alla canfora mentre il basilico opale adatto al pot-pourri ha un profumo molto intenso ma il basilico impiegato a scopo officinale e culinario è il basilico dolce o comune.
Il gusto delle foglie è amaro ma anche dolce e l’olio essenziale ha la caratteristica di essere caldo e freddo insieme. Viene estratto dalle parti aeree della pianta fresca e presenta un color paglierino.

L’olio essenziale di basilico, un tonico per i nervi ma anche portentoso repellente contro insetti e zanzare

L’olio essenziale di basilico potenzia le funzioni intellettive quindi è ottimo, diffuso nell’ambiente, quando si studia o per ritrovare l’equilibrio psico-fisico dopo un forte stress. Come la menta piperita è utile in caso di sinusite, per calmare la tosse ed eliminare il catarro.  Per la pelle, può essere usato come tonico generale, rinvigorisce e allevia l’acne.
Viene utilizzato nei trattamenti dei dolori reumatici e muscolari perchè riattiva la circolazione. In ultimo agisce come repellente degli insetti attenuando il dolore dopo essere stati punti. Uno studio dell’89 ha rilevato che l’olio essenziale ha proprietà fungicide ed è tossico per le zanzare.

Uso pratico dell’olio essenziale di basilico

Per dolori e crampi muscolari, è un eccellente analgesico e antinfiammatorio, mettere 20 gocce di olio essenziale in 40 ml di olio di mandorle dolci o di germe di grano e massaggiare la parte interessata.
Per la pelle con l’acne, preparare la miscela di olio come per i dolori, se si preferisce utilizzare l’olio di jojoba che non unge e con un batuffolo di ovatta, tamponare delicatamente il viso.
Per catarro e tosse, respirare i vapori a capo coperto dopo aver aggiunto ad acqua bollente 5 gocce di olio essenziale.
In caso di digestione difficile o aerofagia, massaggiare l’addome con movimenti circolari da destra a sinistra (in senso orario) diluendo 3 gocce di olio essenziale in un cucchiaio di olio di mandorle dolci o di oliva.
Come Anti-nausea versare 2 gocce su un fazzoletto e inalare.
Prima di un esame o un impegno importante si possono versare 2 gocce di olio essenziale su un fazzoletto e inalarne i vapori, per schiarire i pensieri e infondere forza.
Utilissimo per i Capelli  se aggiunto allo shampoo, 15 gocce nel flacone, per rinforzarli, ridurre la caduta e stimolare la crescita riattivando la circolazione sanguigna del cuoio capelluto.
Nell’acqua del bagno si utilizza per donare energia ma anche nei diffusori per rigenerare e stimolare la concentrazione. Versare 7-8 gocce nell’acqua ed emulsionare sbattendo con la mano o versare nei sali da bagno.
In caso di ferite che faticano a rimarginarsi, mescolare 250 ml di acqua calda con mezzo cucchiaio di aceto di mele e 3 gocce di olio essenziale e fare degli impacchi da lasciare in posa per qualche ora o anche per tutta la notte.

Avvertenze e controindicazioni prima di utilizzare l’olio essenziale di basilico

Anche se è un olio ben tollerato, come tutti gli oli essenziali non va assunto in gravidanza, allattamento e sui bambini piccoli. Non ha particolari controindicazioni, è atossico e non è sensibilizzante ma è sconsigliato l’uso interno e non va mai applicato sulla pelle prima di essere opportunamente diluito.

Autore: Naturopata Angela Ballarati

Incitiamo i nostri lettori a restare aggiornati con le novità di Naturopataonline grazie alla Newsletter di Naturopataonline.org, totalmente gratuita.

3 / 5 (5 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.