Perilla e Ribes Nigrum: piante sicure ed efficaci contro l’allergia

Ribes Nigrum

Perilla per il pronto intervento e Ribes Nigrum per la prevenzione delle allergie sono un ottimo rimedio naturale per
l’esplosione della primavera porta con se per molti di noi fastidiose reazioni allergiche che possiamo prevenire e controllare con due straordinarie piante: Perilla e Ribes Nigrum

Le Allergie stagionaliCosa si scatena nel nostro organismo quando abbiamo la tipica reazione allergica ai pollini?

Le spore e i pollini rilasciati dagli alberi e dalle piante, trasportati dal vento, vengono a contatto con la mucosa congiuntivale degli occhi, oppure inalati attraverso il naso o la bocca. Si tratta di particelle piccolissime che possono essere scambiate dal nostro sistema immunitario per “nemici”, innescando cosi in una serie di reazioni a catena, fino alla liberazione di una molecola chiamata istamina. Le manifestazioni tipiche dell’allergia come la lacrimazione, gli starnuti, la rinite, o la sensazione di prurito al palato sono l’effetto della liberazione dell’istamina.

La stessa cosa avviene anche in altri tipi di allergie come quella agli acari o ai peli di alcuni animali, come gatti, cani, cavalli, o altri ancora. Anche le polveri sottili che si liberano nell’ambiente dai gas di scarico delle auto o da impianti di riscaldamento senza adeguati sistemi di filtraggio sono causa di reazioni allergiche. Che si tratti quindi di allergie da cause naturali, oppure provocati dall’uomo, possiamo ovviare a questi problemi con degli ottimi rimedi naturali.

Non solo in primavera

Lallergia da polline può essere provocata da diversi tipi di pollini e non è limitata alla primavera, anche se l’esplosione della natura e delle fioriture degli alberi la rende più evidente. In estate infatti si liberano nell’aria i pollici di molte piante erbacee, ed anche in autunno spore di muffe e di vegetali infestanti.

La perilla frutescens, un antistaminico naturale

E’ una pianta che appartiene alla famiglia delle Labiate, e cresce spontaneamente in Cina, Giappone, e Corea dove viene utilizzata come alimento per la preparazione di insalate e sushi. Ci sono evidenze scientifiche che provano che questa pianta è in grado di inibire il rilascio di istamina, senza produrre gli effetti collaterali tipi degli antistaminici di sintesi come la sonnolenza e la scarsa capacità di concentrazione. Per queste sue caratteristiche è indicata anche per i bambini sopra i 3 anni. La Perilla Frutescens può essere facilmente reperita in erboristeria o in farmacia sotto forma di olio in capsule. Anche se può essere usata come rimedio di emergenza, per migliorarne l’efficacia l’ideale è assumere una capsule al giorno per un periodo di almeno un mese.

Il ribes nigrum, cortisone naturale

E’ il ribes nero, pianta nota già da qualche secolo come un rimedio universale, recenti studi scientifici hanno rilevato un meccanismo di azione simile al cortisone. Appartiene alla famiglia delle Saxifragaceae e si utililizzano le foglie, i fiori e le gemme. L’uso più comune a scopo antiallergico prevede l’assunzione in gocce del macerato glicerico ottenuto dalla macerazione delle gemme fresche con acqua e glicerina. La gemmoterapia infatti sfrutta soprattutto le proprietà antinfiammatorie del ribes nigrum facendovi ricorso nei casi di riniti allergiche e croniche, asma, bronchiti, laringiti, faringiti. Una volta assunto il Ribes Nigrum si comporta come un cortisone naturale stimolando le ghiandole surrenali. L’aumento di cortisolo ematico che ne deriva attiva un’azione antinfiammatoria, potenziata tra l’altro dalla presenza di antociani e flavonoidi, ed anche un’azione antiallergica, decongestionante e broncodilatatrice. Anche il Ribes Nigrum non ha effetti collaterali, mentre è noto che il cortisone sintetico in molti casi produce una serie di effetti collaterali non trascurabili come una maggiore fragilità ossea, la comparsa di adibe localizzato anche a livello del volto, oppure una diminuzione delle difese immunitarie. Il ribes nigrum esplica la sua azione più efficacemente se utilizzato in maniera prolungata e normalmente di consiglia di utilizzarlo a scopo preventivo assumendolo ai cambi di stagione cercando di anticipare la fioritura e l’arrivo dei pollini. Si consiglia l’assunzione di 30/50 gocce al giorno lontano dei pasti per un periodo di almeno 2 mesi.

0 / 5 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.