Perchè ci si ammaliamo? Un Viaggio nella realtà invisibile

Ciò che la gente percepisce è un mondo tridimensionale che cade sotto i nostri sensi e che i nostri sensi ci inducono a pensare sia l’unico mondo. Ma ciò è un’illusione, noi scambiamo lucciole per lanterne e ammettiamo neppure che esistano le lanterne.

E’ sempre più frequente oggi sentire di persone che vedono l’Aura

Perchè (posto che esista) alcuni la vedono e altri no?

Qui occorre descrivere brevemente ciò che i maestri gnostici ci insegnano circa l’essere umano.

Ciò che mediamente la gente percepisce è un mondo tridimensionale, un mondo che cade sotto i nostri sensi e che i nostri sensi ci inducono a pensare sia l’unico mondo, l’unica realtà. Ma ciò è un’illusione, noi scambiamo lucciole per lanterne e non ammettiamo neppure che esistano le lanterne. Il funzionamento del corpo umano da un punto di vista biochimico ad es, è visto dalla scienza come un insieme di reazioni chimiche automatiche, comandate da leggi fisico chimiche, l’essere umano è paragonato a una macchina e funziona meccanicamente, tutto l’universo è visto in quest’ottica.

Ma la conoscenza esoterica ( esoterico = ciò che è nascosto) ci dice ben altro

Ad chi ci dice che l’essere umano è un essere multidimensionale e che i “corpi” in realtà sono 7. Partendo dal corpo fisico si ha dopo di questo un corpo chiamato Eterico, che si estende oltre al fisico per alcuni centimetri e che sarebbe il vero cervello che organizza il flusso di materia ed energia entro il corpo fisico. Poi si ha il corpo Astrale, sede delle emozioni, poi il corpo Mentale, sede dei pensieri, più oltre vi è il corpo Causale o corpo della volontà (ciò che gli gnostici identificano con ciò che chiamiamo Anima), oltre vi è il corpo Buddico ( sede dell’intelletto, dell’intuizione, delle verità Divine ) e oltre il corpo Atmico ( il padre della nostra anima) e non finisce qui ma per noi è più che sufficiente. Ebbene, così come noi dal momento della nascita impieghiamo molti anni per crescere e prendere padronanza nell’uso del corpo fisico per poterlo usare al meglio, così per evolverci verso la nostra più alta destinazione dobbiamo impiegare tempo e sacrifici per costruire e far evolvere i nostri corpi “sottili”; e così come riusciamo a vedere tramite i nostri sensi fisici il mondo fisico, così sviluppando i corpi “sottili” riusciremo ( è solo questione di tempo, Vite!) a vedere i mondi sottili tramite i “sensi spirituali” (Steiner).

Si potrà allora sviluppare la “Chiaroveggenza” , la “Chiroudienza” e man mano che lavoreremo su di noi potremo pian piano vedere le cosiddette aure i cui colori interpretati con conoscenza permettono di “vedere” con anticipo cosa si stà formando nei piani sottili e che inevitabilmente si concretizzerà sul piano fisico come malessere o malattia. Tutto il mondo è regolato dalla legge del “Karma”, (Karma = Azione) la stessa fisica ci dice che “ ad ogni azione corrisponde una reazione”. Questa legge Divina regola gli eventi del mondo degli uomini, essa era ed esempio ben conosciuta da Dante Alighieri come legge del contrappasso. In altre parole ognuno deve subire le conseguenze delle proprie azioni; tali conseguenze possono essere buone o cattive.

Nell’ambito alimentare per esempio, si possono raccogliere i frutti di tale legge in modo relativamente rapido, ad esempio mangiando o bevendo cose dannose alla salute, presto o tardi questa azione dannosa frutto ad esempio del vizio di “gola” legato quindi a un’emozione (corpo astrale) farà sentire prima o poi le sue conseguenze sul corpo fisico. Cosi ad esempio il vivere una situazione di stress emozionale con sentimenti di odio e rancore danneggerà il fegato e di conseguenza tutto l’organismo ne risentirà e potrà stressarsi fino al punto di ammalarsi gravemente e soccombere.

Nel suo libro “ Testamento per una nuova medicina” il dr Hamer, rifiutato ed esiliato intellettualmente nonché radiato internazionalmente dall’albo dei medici e rifiutato dalla comunità scientifica, dimostra inequivocabilmente quanto le forti ed inaspettate emozioni siano la causa scatenante di una serie di eventi biologici che sfociano poi in malattie le più disparate incluso il cancro.

Perchè quindi ci si ammala?

Perchè ad es. si mangia male, si pensa male, si è vittima di forti emozioni, ma alla fine analizzando ogni voce fino in fondo le cause si pongono quasi sempre oltre la materia, oltre al corpo fisico, quasi sempre nel corpo astrale o mentale, oppure se si tratta di un debito Karmico da saldare nel corpo causale. Si perchè occorre sapere che spesso la legge di azione e reazione non è immediata e che così come oggi col nostro agire poniamo le condizioni del nostro raccolto di domani, così nel bilancio di una vita poniamo le condizioni del raccolto della prossima vita. Una persona che l’ha fatta franca in questa vita, derubando il prossimo, sta piantando dei semi che germoglieranno nella sua prossima vita, ma allora non ricordando dei suoi precedenti misfatti si chiederà come mai sia così sfortunato e magari svilupperà emozioni così forti che lo porteranno ad ammalarsi e in questo modo bilancerà il suo Karma, ma avrà anche l’opportunità di chiedersi il perchè e in seguito di cercare delle risposte e forse potrà incominciare a capire… Nulla in questo mondo avviene per caso, tutto è regolato da leggi per lo più misconosciute dall’uomo che non vede ma crede di vedere, che pensa di essere più che mai vivo ma è quanto mai addormentato e quindi più simile ad un morto. Gesù disse “lasciate che i morti seppelliscano i morti”… ciò avviene da migliaia di anni, ma forse qualcosa sta cambiando.

Bibliografia:

  • Spiritualità e salute: Charanjit Ghooi. Ed milesi
  • Rudolf Steiner: L’iniziazione. Ed antroposofica Milano
  • Ryke Geerd Hamer: Testamento per una Nuova Medicina.
  • La nuova medicina Germanica
  • Ed de la nuueva Medicina
  • Sai Baba parla di psicoterapia: Stephan v Stepski D’Oliwa
  • ed : punto d’incontro.

 

 

0 / 5 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.