Distiroidismo e Terapia con Eutirox : E’ possibile affiancarla o sostituirla con una cura o rimedi naturali ?

dottore

 

È possibile intervenire con delle terapia alternative per regolare i disturbi della tiroide. Per modificare una terapia è necessario essere seguita da uno specialista che conosca entrambe le modalità , sia allopatiche che della medicina alternativa

 

Domanda : ” E’ possibile sostituire l’ Eutirox con una cura o rimedi naturali ?”

Premessa sugli interventi a carico della funzionalità della tiroide

La premessa essenziale è che per modificare una terapia già impostata è necessario essere seguita da uno specialista che conosca entrambe le modalità terapeutiche, sia allopatiche che della medicina alternativa, in quanto il raggiungimento di un equilibrio della
funzionalità tiroidea richiede pazienza e molta attenzione.

La funzionalità della tiroide

La tiroide, infatti, è una ghiandola endocrina posta ala base del collo, preposta alla sintesi di ormoni che nella loro molecola contengono lo iodio; essa influenza tutti i nostri sistemi vitali in quanto regola la funzionalità del metabolismo, cioè quel insieme di reazioni chimiche che ci consentono di ottenere dal cibo materiale da cui trarre sia energia, sia materiale per sostitutive parti usurate delle nostre cellule.
Pertanto quando la tiroide altera il suo funzionamento, in eccesso o in difetto, tutto l’organismo ne risentirà sia a livello fisico sia a livello mentale e psichico andando da stati di ipereccitabilità nell’iperfunzione a stati di ipersonnia e deficit ideativo nel caso di ipofunzionamento.
Questi danni sono ancor più evidenti se la patologia tiroidea si instaura in un soggetto in fase di crescita.
Solitamente l’intervento immediato con le opportune terapie riesce a riportare il quadro nella normalità.

Tiroide e medicina Allopatica

Nella Medicina Allopatica in caso di iperfunzione si utilizzano sostanze che esercitano la loro funzione inibendo l’attività della ghiandola tiroidea; spesso tali sostanze possono determinare dei disturbi a livello del sistema cardiocircolatorio.
In caso di ipotiroidismo si utilizza un ormone sintetico che supplisce alla carenza della ghiandola. La difficoltà consiste nel trovare il dosaggio adeguato, poichè in condizioni normali la ghiandola tiroidea produce l’ormone in quantità sufficiente al nostro fabbisogno in ogni momento della giornata; questo ovviamente non è possibile farlo se si assume un farmaco cha ha un dosaggio prestabilito.

Tiroide e medicina alternativa

Tuttavia la Medicina Alternativa può intervenire con l’utilizzo della oligoterapia, cioè la somministrazione di Sali minerali in quantità veramente minime (un milionesimo di grammo).
L’assunzione, ad esempio, di manganese e rame assieme all’ormone sintetico è in grado di stimolare l’organismo ad modulare nel modo migliore l’ormone così assunto. Ovviamente non sarà mai come se la tiroide funzionasse di suo.

Ipertiroidismo e fitoterapia

Sempre nell’ ipertioridismo è indicata l’assunzione di sostanze come la Cornus Sanguinea in macerato glicerico (M.G.) 1 DH utile per moderare i fenomeno di ipedreccitabiltà nervosa – tremori, tachicardia, iperemotività, esoftalmo; analoghi effetti con la Viburnum Lantana M.G. 1DH, e lo Iodum 30 CH. Se i disturbi cardiaci sono importanti si può associare anche il Crataegus Oxyacanta M.G.1DH, Scutellaria laterifolia T.M. (riequilibrante), Passiflora Incarnata T.M. (sedativo).

Omotossicologia e organoterapia

La omotossicologia suggerisce rimedi come Glonoin Homaccord  e Gelsenium Homaccord in gocce.  Anche l’Organoterapia è utile con la somministrazione della ghiandola tiroidea di suino purificata in soluzioni iniettabili sottocute o per bocca come  Thyroidea 9CH e TSH  9CH alternate.

Ipotiroidismo

In caso di ipotiroidismo, invece Useremo il Fucus Vesciculosus in Tintura Madre (T.M9 in gocce, la Thyroidea  4 CH, e TSH 4 o 5CH alternate, Graphites 15CH, Rosa Canina M.G.  .
Poichè i soggetti ipotiroidei assumono di base un prodotto ormonale sostitutivo, in questa situazione più ancora che nell’ipertiroidismo è importante essere seguiti da una terapeuta esperto per evitare effetti indesiderati da sovrapposizione delle varie sostanze terapeutiche..

Altre possibilità sono date dall’uso della Litoterapia con Fluorite e Azurite.

 Dott. Eugenio Origa

0 / 5 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.