Disturbi mestruali: rimedi naturali e dieta

disturbi mestruali

Disturbi mestruali: cosa fare?

Il flusso mestruale è collegato con la funzione femminile di ovulazione o il passaggio della cellula uovo o ovulo dalle ovaie all’utero pronto per la fecondazione. Si tratta di una disposizione  della natura per pulire la superficie interna dell’utero e di abilitare alla riproduzione e per farlo avvenire normalmente. Il flusso dura circa 4 giorni e ha un ritmo di 28 giorni.

Il problema principale relativo al flusso mestruale sono le mestruazioni dolorose, l’arresto del ciclo mestruale e l’eccessiva mestruazione. Questi disturbi sono abbastanza comuni, ma non sono normali. Donne sane, che vivono secondo leggi naturali e diete alimentari di cibi naturali non soffrono di questo calvario mensile. La maggior parte dei disturbi mestruali sono causati da carenze nutrizionali che portano a deficit e metabolismo improprio degli ormoni sessuali. Ecco alcuni esempi di disturbi mestruali:

Dismenorrea:

Sono mestruazioni dolorose, ed è un fenomeno molto comune in questi giorni. Questo disturbo è riconducibile a una debilitata e tossica condizione del sistema in generale dell’organismo e degli organi sessuali in particolare, a causa di una dieta sbagliata, stile errato di vita ed esaurimento nervoso.

Il dolore può essere avvertito:

  • Due o tre giorni prima
  • Immediatamente prima
  • Durante il flusso.

Amenorrea o blocco del flusso mestruale

La sospensione delle mestruazioni è naturale durante la gravidanza e in menopausa, ma anormale in qualsiasi altro momento. È vero che alcune donne hanno simili periodi ma sono molto rari e questo sembra essere la loro peculiarità in base al loro tipo e non può essere definito come un arresto. Se, tuttavia, i periodi sono abbastanza regolari per un certo numero di

anni e poi improvvisamente si fermano o il ciclo si interrompe spesso, denota una condizione debilitata e devitalizzata del sistema, in particolare dell’organo sessuale.

Le concause di questa condizione sono:

  • anemia,
  • preoccupazione,
  • dolore,
  • paura,
  • gravi disturbi emotivi,
  • malformazione dell’utero,
  • tubercolosi,
  • spostamento dell’utero,
  • e debolezza, in particolare dopo una grave malattia.

Il trattamento per l’amenorrea dovrebbe essere diretto verso

la rettifica della malattia, cioè la condizione responsabile del problema in primo luogo. Insieme a questo, un corso di trattamento generale per la ricostruzione della salute dovrebbe anche essere eseguito.

ESEMPIO: Se un grave disturbo emotivo ha causato il problema, un periodo iniziale di quiete e riposo è essenziale per il trattamento.

Eccitazione, eccessivo sforzo mentale e lo studio dovrebbe essere

evitati per un considerevole periodo.

Menorrea o mestruazione eccessiva

Flusso mestruale abbondante.

Questa condizione è comune in alcune donne e di solito indica una carenza di sangue, soprattutto di calcio nel sangue. Una varietà di cause può essere responsabile di questo disturbo, ma la condizione tossica del sistema è sempre alla base. È essenziale mantenere la paziente assolutamente tranquilla e costretta a letto. Il fondo del letto dovrebbe essere sollevato di 10-13 cm.

In caso di eccessivo sanguinamento, una garza può essere inserita nella vagina come temporanea misura.

Per i primi giorni la dieta dovrebbe consistere solo di latte e verdure crude. Nessun Stimolante dovrebbe essere assunto in quanto tende ad aumentare il flusso. Quando il sanguinamento si è fermato, bisogna aver cura di evitare un eccesso sforzo o sforzare il corpo in qualsiasi modo.

Trattamento

Per intraprendere un tale schema di ricostruzione della salute, il malato di disturbi mestruali dovrebbe iniziare con una dieta di frutta per circa cinque giorni. In questo regime, la paziente dovrebbe assumere tre pasti al giorno di frutti freschi succosi, come ad esempio mele, pere, uva, papaia, arance, ananas, pesche e melone. Nessun altro alimento dovrebbe essere preso, altrimenti andrà perso il valore dell’intero trattamento. Tuttavia, se vi è una perdita di peso per la dieta tutta-frutta, quelli già in sottopeso possono aggiungere un bicchiere di latte per ogni pasto a base di frutta.

Durante questo periodo le viscere devono essere pulite ogni giorno con un clistere d’acqua calda.

Gli alimenti che dovrebbero essere evitati sono: prodotti con farina bianca, zucchero, dolciumi, pasticceria, cereali raffinati, carne, cibi grassi, in scatola o conserve, tè forti, caffè, sottaceti, condimenti e salse e il tabacco.

Tutti i bagni freddi, tuttavia, dovrebbero essere sospesi durante il periodo mestruale.

Alcuni rimedi naturali sono stati trovati utili per i disturbi mestruali:

  1. Succo di barbabietola è stato trovato molto efficace per i disturbi mestruali. Dovrebbe essere usato in piccole quantità di 60 -90 grammi alla volta, due o tre volte al giorno in queste condizioni.
  1. Semi di coriandolo sono altamente benefici nel trattamento di mestruazioni eccessive. 6 gr. di questi semi dovrebbero essere bolliti in mezzo litro di acqua finchè rimane metà acqua. Filtrare e bere quando è ancora caldo.
  1. Lo zenzero è stato utile nei disturbi mestruali. Un pezzo di zenzero fresco dovrebbe essere pestato e bollito in una tazza di acqua per alcuni minuti. dovrebbe essere presa tre volte al giorno dopo i pasti per la dismenorrea, e amenorrea.
  1. I semi di sesamo anche sono utili nei disturbi mestruali. Mezzo cucchiaino di polvere di questi semi preso con l’acqua calda due volte al giorno agisce in modo eccellente per ridurre il dolore durante le mestruazioni spasmodiche nelle ragazze giovani e anemiche non sposate. Il suo uso regolare, due giorni prima dei periodi previsti, cura scarse mestruazioni. Semicupio caldo contenente una manciata di semi di sesamo contusi dovrebbero essere contemporaneamente presi insieme a questa ricetta.
  1. Semi di cartamo anche sono stati trovati utili nel trattamento delle mestruazioni dolorose. Un decotto preparato bollendo due cucchiaini di semi in polvere in 120 ml. di acqua dovrebbe essere dato come rimedio per questa condizione.

 

Autore: Enzo Ardito

5 / 5 (1 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.