Reishi (Ling Zhi) Ganoderma lucidum, il fungo dell’immortalità

reishi-fungo

Una storia millenaria lo definisce fungo dell’immortalità; originario della Cina, il suo uso si è diffuso in Giappone e in Corea e nell’estremo oriente ed è usato nella MTC da circa 3000 anni. Le proprietà di Reishi sembrano essere straordinarie, gli studi e le ricerche scientifiche stanno convalidando ciò che le antiche tradizioni mediche orientali attribuivano a questo fungo; tonico energetico, antitumorale, regolatore delle dismetabolie dei grassi (colesterolo e trigliceridi) e degli zuccheri (diabete), immunomodulatore, antivirale, antiallergico, analgesico, antinfiammatorio, epato e gastro protettore.

Il fungo reishi, Ganoderma Lucidum proprietà benefiche, controindicazioni e usi

E’ classificato come “erba superiore”per le sue proprietà, perché può essere usato illimitatamente e per la totale assenza di effetti collaterali.

Composizione:

Le molteplici proprietà di questo fungo sono attribuibili alla presenza di una quantità notevole di principi attivi: acidi ganoderici (triterpeni), adenosine, amminoacidi, steroli, alcaloidi, lipidi, polisaccaridi di alto peso molecolare, vitamine, minerali più precisamente: germanio organico (inibitore della proliferazione tumorale), ferro,fosforo, calcio e le vitamine C,B,D incluso l’acido pantotenico, essenziale per la funzione nervosa. Inoltre  Reishi  contiene un livello elevato di RNA,  una  proteina LZ-8, che ha effetto immunomodulante.

Dismetabolie degli zuccheri: diabete mellito e iperglicemia.

Studi condotti in doppio cieco su decine di pazienti trattai per tre mesi con circa 2 g al giorno di funghi, hanno mostrato un significativo abbassamento della glicemia e dell’emoglobina glicata. Ha un’azione insulino mimetica.

Dismetabolie lipidiche , colesterolo e trigliceridi.

Altri studi hanno evidenziato un’inibizione della formazione delle cellule adipose nonché un riduzione dei valori ematici del colesterolo e trigliceridi in soggetti iperlipemici.

Un potente antinfiammatorio.

L’attività antinfiammatoria del Reishi sono comparabili al cortisone ma senza mostrare gli effetti collaterali  tipici del cortisone, uno studio ha dimostrato che 50 mg di fungo hanno un effetto antinfiammatorio pari a 5 mg di cortisone . Migliora quindi l’agilità specie nei soggetti anziani dove i fenomeni infiammatori a carico delle articolazioni sono molto diffusi.

Effetti sul sistema nervoso: insonnia, nervosismo, ansia, instabilità emotiva.

L’effetto riequilibrante sul sistema nervoso è largamente riportato nella MTC; il Reishi nella assunzioni prolungate è in grado di stabilizzare emotivamente, ridurre gli stati ansiosi, eliminare l’insonnia e la depressione.

Un potente antitumorale a antimitogeno e immunostimolante.

I componenti polisaccardici del Reishi hanno effetti inibitori la proliferazione tumorale. Gli studi numerosissimi, per la maggior parte orientali, dimostrano una potente attività immunomodulatoria
antimutagena, anticitotossica, stimolante l’attività delle cellule NK (natural killer), immunostimolante.

CONCLUSIONI:

Reishi 100kbLe garanzie della MTC fanno di questo fungo una vera panacea; in tutti i settori della patologia clinica sembra apportare notevoli e a volte incredibili benefici; allergie, cardiopatie, malattie autoimmuni, tumori, senilità precoce, epatiti… non resta che provare data la innocuità, fatte salve le reazioni di guarigione legate alla eliminazione tossinica indotte dalla ripresa delle funzioni emuntoriali.

Riferimenti
Ko HH, Hung CF, Wang JP et als. Triterpenoidi antiinfiammatori e steroidi di Ganoderma lucidum o Ganoderma TsungaeG. Fitochimica 2008; 69:234-9
Li EK, Tam LS, Wong CK et als.Sicurezza ed efficacia del Ganoderma Lucidum (lingzhi) nei pazienti con artrite reumatoide: studio pilota. ArthritisRheum 2007; 57:1143-50. Antinfiammatori naturali.
Lee J., Kwon H., Jeong H. et als.Perossidazione lipidica o inibizione e danno ossidativo del DNA e il Ganoderma lucidum. Phytother Res 2001; 15:245-9
Sun J.; He H. and Xie B.J. Novel antioxidant peptides from fermented mushroom Ganoderma Lucidum J Agric Food Chem 2004; 52:6646-52
Wong KL., Chao HH., Cahng LP. et als. Attività antiossidante di Ganoderma lucidum in etanolo acuta tossicità indotta nel cuore. Res Phytother 2004; 18: 1024-6

Sudheesh NP, Ajith TA and Janardhanan KK. Ganoderma lucidum (Fr.) P. Karst migliora le attività degli enzimi mitocondriali cardiaci e complessi della catena respiratoria nel ratto invecchiato, Biogerontology 2009; (In Press)

Wu Y and Wang D.Una nuova classe di glicopeptidi naturali con zucchero parte dipendenti dalla attività antiossidante derivato da Ganoderma lucidum corpi fruttiferi. J Proteome Res 2009; 8:436-42. Alimenti antiossidanti

Effetto ipoglicemizzante in ratti ipercolestolemici e obesi .Seto SW, Lam TY, Tam HL, Au AL, Chan SW, Wu JH, Yu PH, Leung GP, Ngai SM, Yeung JH, Leung PS, Lee SM, Kwan YW.

 

 

 

 

3.67 / 5 (3 votes)

Un pensiero su “Reishi (Ling Zhi) Ganoderma lucidum, il fungo dell’immortalità”

  1. GRADIREI INFORMAZIONI PER TERAPIA MICOTICA PER MIO CANE FUNGO SPECIFICO
    ANTITUMORALE PER NEUROLOGIA DOVE ACQUISTARLO CON SICUREZZA
    E DOSI DI SOMMINISTRAZIONE GRAZIE DARIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.