Risposta perFitoterapie e piante per poliposi nasale

Buongiorno,
Cerco di indicarle in modo sintetico alcune indicazioni generali, che possono essere di supporto nel suo tipo di problematica:
– Alimentazione: sicuramente limiterei al minimo l’utilizzo di latticini. Per esperienza nelle problematiche di scolo nasale e affini è fondamentale capire quali sono gli alimenti che possano creare degli squilibri energetici. Per questo motivo consiglio di affidarsi ad un professionista per eseguire un test sulle resistenze alimentari. Utilizzerei invece una tisana allo zenzero, anche due volte al giorno.
-Suffumigi: utilizzando in una bacinella 1 cucchiaio di bicarbonato con l’aggiunta di 3-4 gocce di Eucalipto Globulus
-Integrazione alimentare: con vitamina C possibilmente di origine naturale (ad esempio estratta dalla Rosa Canina)
– Irrigazioni Nasali: consiglio di utilizzare l’acqua termale di Tabiano, molto efficace per la sua composizione
Se avesse necessità di delucidazioni mi contatti – albino.elia@hotmail.it
Un saluto.
Albino Elia

0 / 5 (0 votes)