Le funzioni della Vitamina C

Vitamina C

E’ interessante sapere che la maggior parte degli animali può creare da sola la propria vitamina C e produrla in grande quantità in caso di malattia.
L’uomo ha, invece, perso la capacità di sintetizzare la vitamina C ed ha bisogno di ricavarla dall’alimentazione.

Durante uno studio tedesco nel 1954, si fece assumere a dieci pazienti terminali di cancro alte dosi di vitamina A e C e si evidenzio’ che i loro tumori andarono regredendo. Questo studio fu poi esteso a 100 pazienti e i risultati furono confermati.

Da all’ora furono fatte molte altre ricerche le quali hanno ottenuto risultati simili; ma la difficoltà di ottenete risultati definitivi nell’uso di questi integratori sta nel fatto che ogni persona è diversa dall’altra , quindi la dose è determinante e può variare da persona a persona.

La vitamina C , per esempio , va assunta in quantità appena inferiore a quella che determinerebbe fenomeni diarroici, successivamente si assume gradualmente la dose individuale fino a che non si presentano appunto fenomeni diarroici, si diminuisce così l’assunzione di un grammo o due e si mantiene questo dosaggio.

Vediamo qui di seguito le funzioni della vitamina C:

  1. Una delle principali funzioni della vitamina C è la formazione del collagene duro. Esistono dei studi che affermano che alcuni tumori della pelle si schiariscono con un’applicazione locale o con un’assunzione orale di vitamina C (sarebbe utile provare con tumori benigni della pelle come per esempio le verruche, specialmente se continuano a riapparire dopo essere state bruciate o rimosse chirurgicamente).
  2. Grazie alle ricerche effettuate in laboratorio si è visto che la vitamina C uccide i virus ed è richiesta dal sistema immunitario per produrre i strumenti adatti contro i virus. Una consistente assunzione di vitamina C può risultare protettiva contro tutti i virus, inclusi quelli che possono causare il cancro.
  3. I linfociti hanno bisogno di vitamina C per muoversi contro un invasore e fagocitarlo e produrre le sostanze chimiche per digerirlo. Anche l’interferone ha bisogno della vitamina C.
  4. I nitriti, purtroppo molto comuni nella nostra alimentazione ma anche elemento costituente di molti farmaci, nel corpo possono essere trasformati in nitrosamine. Queste sono cancerogene. La vitamina C evita questa modificazione.
  5. La vitamina C o acido ascorbico è acida e può aiutare a neutralizzare un eccesso di alcalinita’ spesso causato da un’assunzione esagerata di sale.
  6. La vitamina C assunta prima di coricarsi, puo” essere una misura preventiva contro il cancro alla vescica, dal momento che l’eccesso di vitamina C rimane nella vescica per tutta la notte.
  7. In laboratorio si è visto che la vitamina C blocca la trasformazione delle cellule normali in cancerose persino in presenza di sostanze che sono causa di cancro e inibisce la divisione delle cellule cancerogene, senza attaccare quelle normali.
  8. Uno studio effettuato su 169 soggetti femminili ha dimostrato che le donne che assumevano giornalmente vitamina C in quantità inferiore a quella raccomandata risultavano essere dieci volte più soggette ad anomalie cervicali rispetto a quelle che assumevano una quantità giusta o superiore a quella consigliata.
5 / 5 (4 votes)

2 pensieri su “Le funzioni della Vitamina C”

  1. Salve ma qual è la giusta modalità? Io prendo dai 3 ai 6 g di sodio ascorbato misto a msm in un litro d’acqua o più durante il giorno ma non riesco a capire se in bottiglia mantenga gli effetti e per quanto tempo o sia preferibile aggiungerla a ogni singolo bicchiere. Grazie

    1. Salve,
      è meglio assumerla ogni volta in un bicchiere. E’ preferibile assumere vitamina C da fonti naturali come Acerola o Rosa Canina; è più facilmente assimilabile dal corpo ed inoltre è ricca di altre proprietà tra cui antiossidanti. La quantità da assumere è molto personale; un modo per sapere il dosaggio ideale è quello di assumerla fino ad ottenere un effetto lassativo, a quel punto diminuire il dosaggio di 1 o 2 g. e si mantiene quel dosaggio. Grazie e buon proseguimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.