E’ praticamente impossibile stabilire quale sia la patria del prezzemolo, visto la sua diffusione odierna, lo si trova in ogni parte del mondo.

Si sa per certo che è una pianta dalle origini antichissime,  che  compare in un erbario greco del III secolo a C., era apprezzata da Plinio e che cresceva nel giardino di Carlo Magno. La sua fama si deve non solo alle sue innumerevoli qualità culinarie, ma anche alle sue proprietà medicinali e cosmetiche.

Infatti  tutti lo conosciamo, è una delle erbe aromatiche più comuni, è facile da coltivare e lo possiamo trovare in qualsiasi supermercato.
Proprietà nutrizionali e benefiche

Il Prezzemolo è una fonte naturale di  vitamine e minerali.

E’ molto ricco di vitamina C, vitamina A,  Betacarotene,  Clorofilla,  Fluoro,  la vitamina  B 12 e di Acidi Essenziali,  tutte queste qualità, aiutano il nostro sistema immunitario.
Organi  interessati
Ricco di proprietà eupeptiche, aiuta il fegato, i reni e le ghiandole  surrenali, purifica il sangue e i fluidi organici.

Come utilizzare il Prezzemolo

L’ideale sarebbe di consumarlo fresco  almeno due o tre volte alla settimana.

Nelle erboristerie possiamo trovare l’infuso di prezzemolo, che è ottimo da bere per che ha problemi di digestione.

In Cucina il Prezzemolo

Si può usare in svariati modi,  per minestre ,risotti, insalate, salsa verde, con altri ortaggi e come rifinitura di alcuni piatti, cosparso  crudo su di essi dando così un tocco di classe e un profumo delizioso.

Redazione
Autore