Oggi vi preparo delle ottime crocchette a base di legumi e non servono molte parole per esprimere quanto essi siano preziosi per il nostro organismo.

Qualsiasi scelta alimentare che noi compiamo, il consumo dei legumi è fortemente consigliato ogni giorno, in quanto fonte proteica nobile, ricchi di vitamine e minerali.

La ricetta delle crocchette

In questa ricetta useremo le lenticchie, contengono molto ferro e questa è una maniera alternativa per gustare in modo più creativo e gradevole.

Ottime anche per i palati più esigenti, come quello dei bambini.

Per circa 12 crocchette, serviranno questi ingredienti

  • 250 grammi di lenticchie cotte;
  • 7 pomodori secchi;
  • 1 carota grattugiata
  • 1 cucchiaio di tahin (opzionale);
  • 2 cucchiai di semi di lino macinati;
  • 3 cucchiai di olio evo;
  • 3/4 cucchiai di pangrattato;
  • spezie (io ho usato, paprika, prezzemolo, noce moscata), in questa ricetta.
  • Un pizzico di sale.

Preparazione:

  1. Mettiamo tutti gli ingredienti in un robot da cucina e frulliamo il tutto,fino ad ottenere un composto omogeneo. Se necessario, potete aggiungere dell’altro pangrattato, per renderlo più compatto.
  2. Adesso formate con le vostre mani le crocchette e dopo le disponete in una teglia.
  3. Fatele riposare in frigorifero almeno un’oretta (io di solito le preparo la sera prima per mia comodità).
  4. Prima di cuocerle, bagnatele in un po’ di latte di soia, e poi passate la crocchetta nel pangrattato.
  5. Spruzzate un pochino di olio evo: potete usare un’oliera spray.
  6. Potete cuocerle in friggitrice ad aria a 185 gradi per 15 min.
  7. Oppure in forno statico a 200 gradi per 20 min circa.
  8. Ottime e gustose le nostre crocchette tutte vegetali, leggere e invitanti, le possiamo accompagnare con del purè oppure delle salsine tutto a vostro gusto.
Autore

Mi chiamo Lorena, sono una consulente linguistica; moglie innamoratissima, gattara nell'anima. Vivo a Torino e sono vegetariana da 5 anni, ma negli ultimi due ho quasi interamente abbracciato l'alimentazione vegana. Fin da piccola, sentivo una certa empatía verso gli animali, tanto da non riuscire a mangiare il pesce e gran parte della carne. La connessione totale è avvenuta nell'Agosto 2016 insieme a mio marito, e scegliemmo di diventare vegetariani per amore degli animali, e proprio grazie a questo percorso, ho avuto modo di riscoprire me stessa totalmente e di appassionarmi alla Nutrizione che col tempo, divenendo sempre più consapevole, mi ha condotta sempre di più verso la Cucina Vegetale. Adoro mescolare gusti, sapori e colori ed il pensiero di non danneggiare alcun essere vivente e di favorire un ambiente più sostenibile, mi fa sentire veramente più serena e tutto ciò ha migliorato decisamente il mio rapporto col il cibo e con il mio corpo.