Dolce rustico vegan con fiori di albero di Giuda e foglie di Melissa

Oggi vi preparo un dolce rustico con il profumo e i colori della Primavera! E’ arrivato finalmente il periodo di andare a raccogliere aromatiche e fiori per la mia cucina. Questo è un dolce facile da fare è ed stata davvero una gioia realizzarlo.

La Melissa è la mia aromatica preferita e in questo periodo è già rigogliosa e ricca di oli essenziali che rilasciano il sentore di limone. I fiori dell’Albero di Giuda una volta cotti purtroppo perdono in sapore ma è bello notarli in mezzo all’impasto!  Evviva la primavera!

Difficoltà: minima
Tempo: 40 minuti
Ingredienti: per 6-7 porzioni:

  • 120 gr di Latte di Soia Biologico, (si può utilizzare il latte di riso o di mandorla)
  • 80 gr di Zucchero di Canna Biologico
  • 80 gr di Olio di Mais (No OGM)
  • 1 bustina lievito per dolci Biologico
  • ½ Limone (scorza) non trattato
  • 250 gr di Farina di semi integrale Biologica
  • Una manciata fiori albero di Giuda
  • Una manciata foglie fresche Melissa

Preparazione

In una ciotola capiente mettere il latte di soia, lo zucchero di canna, l’olio di mais e il lievito per dolci. Mescolare il tutto per bene con un cucchiaio di legno e poi aggiungere la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato.

Intanto prepariamo e laviamo bene le foglie di Melissa fresca e anche i fiori dell’albero di Giuda, tamponare con un canovaccio morbido e pulito. Tritare grossolanamente le foglie fresche di melissa e aggiungerle insieme ai fiori albero di Giuda agli ingredienti appena mescolati.

Aggiungere la quantità di farina e mescolare bene con una forchetta.
Versare il tutto in una teglia da forno ricoperta da carta forno.

La consistenza dell’impasto è piuttosto compatta in quanto si tratta di un ciambellone rustico da accompagnare ad una deliziosa crema vegan.

 

 

Autore:Maria Elisa Rossi Casciaro

5 / 5 (1 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.