La marmellata di limoni e fragole con miele, in una ricetta tutta naturale

marmellata-naturale-fragole

In questo articolo tratteremo la preparazione della conserva di fragole, limone e arance, in una ricetta dove utilizzeremo il miele come principale dolcificante al posto dello zucchero integrale di canna. Sono molti gli usi che possiamo fare della marmellata, dal semplice consumo spalmata su biscotti o fette biscottate a brioches e così via. Per questa ragione il metodo d’ utilizzo presente nella ricetta può essere modificato e adatto a piacimento, in base a gusti e necessità.

 

La Marmellata di fragole con limoni e arance in una semplice ricetta

ingredienti:

  • 1 kilogrammo di fragole di coltivazione biologica
  • 2 limoni naturali
  • 2 arance biologiche
  • 700 grammi di miele o zucchero di canna integrale biologico (noi abbiamo scelto il miele come principale dolcificante in questa marmellata, ma siete liberi di utilizzare lo zucchero se lo desiderate)

Preparazione:

Procedete iniziando a lavare velocemente le fragole sotto il getto dell’acqua del rubinetto, così da pulirle senza impregnarle d’acqua, fatele quindi asciugare all’aria. Lavate con cura i limoni, tagliarli in due parti e spremerli.  Sbucciare e tagliare a dadini le arance togliendogli i vari semini.
In una terrina capiente mettere le fragole dopo averle asciugate, mondate  e tagliate in due pezzi ne caso fossero grosse con le due arance tagliate precedentemente, unite lo zucchero di canna integrale biologico, (o miele millefiori), amalgamate il tutto con un cucchiaio di legno e lasciarle riposare per qualche ora in luogo fresco e  coperte da un canovaccio di cotone, per alcune ore.
Se volete potete passarle al setaccio, raccogliendo la purea del composto e versandolo in una pentola  unendovi la spremuta dei limoni, già preparata in precedenza.
Fare cuocere il tutto a fuoco moderato, mescolando onde evitare che si attacchi il composto, sino ad ottenere una giusta consistenza. Quando la vostra marmellata ha raggiunto la sua cottura ottimale, spegnere la fiamma. lasciare intiepidire e invasate.
Il vostro risultato sarà speciale, buono e tutto naturale.


Autore: Tina Patella

3.67 / 5 (3 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.