Gli Ogm aumentano l’uso dei Pesticidi

chicchi mais uso pesticidi

L’adozione delle colture OGM ha condotto a un massiccio aumento dell’uso di pesticidi,Le colture OGM non servono a combattere la fame o la povertà e la resa delle colture OGM non è superiore a quella delle colture convenzionali.

Gli Ogm non servono a contrastare la fame e la povertà nel mondo ne’ ad accrescere la resa agricola ma hanno determinato un massiccio aumento dell’uso di pesticidi

Gli Ogm aumentano l’uso dei Pesticidi

Riportiamo qui sotto il comunicato stampa, con cui è presentata l’edizione 2008 del rapporto annuale dell’organizzazione FOE International (Friends of the Earth Internazionale)

Il rapporto della Friends of the Earth International sugli OGM

Un nuovo rapporto di Friends of the Earth International rivela che la coltivazione di OGM ha portato ad un massiccio rialzo nell’utilizzo di pesticidi nocivi nei principali paesi produttori di colture geneticamente modificate. Si tratta dell’edizione 2008 del rapporto degli Amici della Terra Internazionale «Chi trae profitto dalle colture GM ?». Il rapporto conclude che gli OGM commercializzati attualmente hanno aumentato globalmente l’uso di pesticidi tossici invece di diminuirlo.

Gli effetti dell’ uso del diserbante RoundUp (glifosato)

In particolare, vi si afferma che l’uso del diserbante RoundUp (glifosato) è aumentato con l’uso della soia Roundup Ready resistente al glifosato, che è la pianta OGM più coltivata al mondo. Secondo il rapporto, uno studio di un’Agenzia governativa brasiliana del 2007 ha rivelato che l’uso del glifosato è aumentato del 79,6 % dal 2000 al 2005, molto più velocemente rispetto all’espansione della superficie coltivata a soia RR. Inoltre in Argentina nel 2007 un’infestante resistente al glifosato, chiamata erba di Johnson, ha infestato 120.000 ha. Si stima che, per risolvere il problema, occorrerà usare 25 milioni di litri di erbicidi diversi dal glifosato. Dopo più di un decennio di coltivazione di piante OGM, più del 70 % delle superfici piantate ad OGM sono concentrate in due soli paesi, gli Stati Uniti e l’Argentina, precisa il rapporto che sostiene che oggi, le piante GM non hanno affatto ridotto la fame e la povertà in Africa o altrove. Secondo Nnimmo Bassey, coordinatore di Friends of the Earth International per gli OGM in Nigeria: « L’industria biotecnologica dice agli Africani che noi abbiamo bisogno degli OGM per rispondere ai nostri bisogni alimentari. Ma come si fa a credere a tali affermazioni, quando la maggior parte degli OGM sono utilizzati per nutrire il bestiame dei paesi ricchi o per produrre agrocarburanti e, nel complesso, non hanno affatto un rendimento superiore rispetto alle colture convenzionali? ». Il rapporto sfata le argomentazioni di chi sostiene che l’uso della soia Roundup Ready e del cotone Bt migliora le rese. Per consultare il comunicato stampa in versione originale (in inglese) e accedere al rapporto integrale di FOE International, cliccare sul link riportato qui sotto.

foei.org/en/media/archive/2008/gm-crops-increase-pesticides

Le colture transgeniche sono in perdita su tutti i fronti.le colture transgeniche sono in perdita su tutti i fronti.
Il nuovo rapporto di Friends of the Earth sugli Ogm (Who Benefits from GM Crops: the Rise in Pesticide Use), rivela che le colture transgeniche sono in perdita su tutti i fronti. Gli Ogm non servono a contrastare la fame e la povertà nel mondo ne’ ad accrescere la resa agricola ma hanno determinato un massiccio aumento dell’uso di pesticidi e continuano ad essere respinti in Europa. Le popolazioni rurali, invece, beneficiano positivamente dei sistemi agricoli verdi, primo tra tutti quello biologico, che creano nuovi posti di lavoro, preservano l’ambiente e garantiscono la crescita economica delle comunità. Il rapporto di Friends of the Earth è stato pubblicato in concomitanza con il rilascio annuale dei dati sulle biotecnologie da parte dell’industria del biotech.

Sintesi delle conclusioni:

1) L’adozione delle colture OGM ha condotto a un massiccio aumento dell’uso di pesticidi:

Studi governativi dimostrano che l’uso dell’erbicida Roundup (glifosato) è aumentato 15 volte negli Stati Uniti e quasi dell’80% in Brasile. Ciò ha causato a livello mondiale un aumento del numero di erbe infestanti resistenti al glifosato, più elevati costi di produzione per gli agricoltori e gravi danni all’ambiente.

Gli Stati Uniti, inoltre, hanno evidenziato un aumento nell’uso di pesticidi tossici, uno dei quali vietato in Europa:

2) Il maggior ricorso al glifosato non serve più a far diminuire l’uso di altri pesticidi.

Tra il 2002 e il 2006 l’uso del 2,4 D (componente dell’agente Orange) per la soia è più che raddoppiato; Tra il 2002 e il 2005 l’uso dell’atrazina (vietata in Europea perché dannosa per la salute) per il mais è aumentato del 12% negli Stati Uniti.

3) Le colture OGM non servono a combattere la fame o la povertà

La grande maggioranza delle colture OGM finora commercializzate viene utilizzata nei mangimi per animali e serve ad alimentare i mercati della carne e del bestiame dei paesi ricchi industrializzati, non a sfamare i poveri. Le colture OGM, in quanto parte del modello dell’agricoltura intensiva, concorrono a sottrarre terra e fonte di sostentamento ai piccoli agricoltori e non contrastano la povertà.

L’industria dichiara sovente che il cotone Bt ha determinato un aumento della resa complessiva del cotone determinando un miglioramento delle condizioni di vita degli agricoltori. Un’analisi più approfondita di tali dichiarazioni dimostra, tuttavia, che l’aumento della resa è stata causata da condizioni metereologiche favorevoli e dal passaggio all’irrigazione e all’uso di sementi migliorate ma non geneticamente modificate. In molti paesi, inoltre, gli agricoltori che hanno pagato un costo aggiuntivo per acquistare il cotone Bt hanno finito con lo spendere in insetticidi chimici quanto quelli che hanno piantato cotone convenzionale.

Nel complesso, la resa delle colture OGM non è superiore a quella delle colture convenzionali

Persino il Dipartimento per l’Agricoltura statunitense ha ammesso che nessun OGM immesso sul mercato è stato modificato per aumentare la resa agricola. I fattori che più influiscono sulla resa delle colture sono le condizioni metereologiche, l’irrigazione e i fertilizzanti, la qualità del suolo e la capacità di gestione degli agricoltori.

Tratto da : Mille piante per guarire il Cancro senza Chemioterapia

0 / 5 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.