Al centro di tutti i tuoi obiettivi di perdita di peso c’è un pezzo molto importante del puzzle: TU. Il grado in cui ti impegni a raggiungere i tuoi obiettivi fa la differenza. Dopotutto, chi ti alzerà il sedere dal letto la mattina per andare in palestra? TU! Chi è colui che deve trovare il coraggio di dire di no a quel biscotto in più? TU! Esatto, quella persona sei tu. Nessuno è più importante per il tuo successo di TE!

Perdere peso: come modificare i comportamenti distruttivi che lo bloccano

Quindi, quando è il momento di agire e rimettersi in forma una volta per tutte, cosa dovresti fare quando il tuo ostacolo più grande sei proprio TU? Potresti pensare che perdere peso sia troppo difficile, ma non è la perdita di peso effettiva che è la più difficile, ma convincerti a farlo ogni giorno abbastanza a lungo da fare la differenza. Sono le piccole cose che fai che possono intralciare la tua perdita di peso, come tenere un cassetto pieno di prelibatezze a casa, usare l’ascensore per entrare in casa o usare sempre la scala mobile invece delle scale del centro commerciale, o persino impegnarsi in discorsi negativi.

Le tue cattive abitudini devono andare via, lasciale andare, non ti servono! Ecco qui cinque semplici promemoria che possono aiutarti a riorganizzare il tuo stile di vita per adattarlo ai tuoi nuovi obiettivi di peso sano:

1. TU puoi farcela!!

La tua prima linea di difesa contro i comportamenti distruttivi di perdita di peso è porre fine al dialogo interiore negativo. “Sono un/a perdente. Non perderò mai peso. Perché non posso? Sono un/a fallito/a. Non riusciro’ mai a mettermi quei jeans che mi piacciono tanto, ecc…” Questo tipo di dialogo interiore ti suonerà sempre nella testa a meno che non impari a difenderti con un rinforzo positivo. Prova a parlarti cosi: “Voglio essere sano/a e merito di sentirmi bene con me stesso/a. Potrei incontrare battute d’arresto lungo la strada, ma terrò la testa alta e continuerò a raggiungere il mio obiettivo.

Lo raggiungerò, so che posso farcela!” Probabilmente sei anche abituato/a al ciclo controproducente di convincerti a fare esercizio domani, ma quando domani arriverà, ti convinci a non farlo e lo sposti a domani fino all’infinito. Questo può avere un enorme impatto su di te, lasciandoti senza speranza e sconfitto/a. Fai oggi gia’ dei cambi e mettiti delle mete, anche 20min di camminata al giorno possono fare la differenza.

2. Non etichettare il cibo come buono o cattivo ma come ‘piu’ sano’!!

Quando pensi a cosa mangiare a colazione, pranzo o cena, etichetti il ​​tuo cibo come “buono” o “cattivo” e ti limiti a mangiare solo cibi della categoria “buono”. Ti dici: “No, non posso mangiare carboidrati a colazione.” “È meglio che pranzi un’insalata, anche se ho fame.” “Salterò la cena per risparmiare calorie.” A prima vista, potrebbe sembrare che tu abbia fatto un buon lavoro nel rispettare la tua dieta, ma la verità è che questo modello di restrizione alimentare aumenta solo le tue possibilità di raggiungere una carenza di nutrienti e di farti stancare subito.

Saltare i pasti rallenta effettivamente il metabolismo!! Quando impari di più sul bisogno di energia e nutrizione del tuo corpo, capirai che questo tipo di dieta sta effettivamente contribuendo al tuo aumento di peso.

Tutti gli alimenti hanno benefici nutrizionali, la soluzione è semplicemente iniziare a mangiare tutto con moderazione, ma informarsi anche sui piani nutrizionali secondo i nutrizionisti. Una varietà di alimenti ti fornirà un’ampia gamma di sostanze nutritive di cui il tuo corpo ha bisogno regolarmente e ti dara’ la spinta per seguire meglio un piano di dieta.

3. Butta via il vecchio per fare entrare in nuovo!!!

Cercare di abbandonare le abitudini dietetiche autodistruttive tutto in una volta lascerà solo un vuoto che alla fine riempirai più e più volte con gli stessi vecchi comportamenti controproducenti. Sostituisci le abitudini alimentari negative con nuove.

Se ti accorgi di avere una routine di tornare a casa dal lavoro tutti i giorni e cadere sul divano con una cocacola e patatine o un hamburger, hai creato una routine negativa che sta ostacolando i tuoi tentativi di dimagrire. Non sto dicendo di regalare semplicemente la tua TV o di smettere completamente di comprare patatine e cocacola, ma invece, di scegliere del cibo piu’ sano per rompere la routine negativa e di portare per esempio il tuo cane a fare una passeggiata dopo il lavoro mentre sgranocchi una mela!

Scopri quali sono le tue abitudini distruttive e sostituiscile con abitudini positive. Quando si decide di cambiare a una vita piu’ sana e’ un viaggio che si deve fare dentro di noi e scoprirai che non vorrai mai più

4. Sii realista!

Alla fine decidi che lo farai una volta per tutte … si, perderai quei 15 chili che ti hanno afflitto fin dall’infanzia. Il tuo piano? Ti alzerai presto ogni mattina e ti allenerai per un’ora, poi correrrai nell’ora di pranzo e quando tornerai a casa andrai in palestra e suderai tutto! Mmm-hmm. Sfortunatamente, questo non e’ quello che accadrà, e lo sai anche tu.

Prepararsi per aspettative non realistiche si traduce sempre in un fallimento. Sperimenterai il burnout così rapidamente che tornerai alle tue cattive abitudini in pochissimo tempo! Cerca invece di concentrarti sull’incorporazione dei tuoi nuovi comportamenti positivi nella tua routine quotidiana. Apporta un piccolo cambiamento positivo e duraturo ogni giorno invece di andare velocemente verso un fallimento assicurato.

5. Rallenta!!

Non perderai 5kg entro la fine della settimana. Semplicemente non succederà e, soprattutto, sarebbe estremamente malsano. Una perdita costante di 1-2 kg alla settimana è salutare e realistica. Un kg equivale a circa 3500Kcal. Dividilo per 7 giorni alla settimana e scoprirai che un deficit di sole 500Kcal al giorno ti porterà dove vuoi andare. Facile no?? Il modo migliore per farlo è dividere le 500Kcal a meta’ nell’arco della giornata: cioè da una parte fare esercizio e bruciarne 250, e dall’altra parte regolare l’assunzione di cibo di 250Kcal in meno.

Esempio: pedalando per 30 minuti brucerai circa 250Kcal, camminando a passo spedito per 45min, eliminando la tua fetta di ciambella mattutina o la tua tortina al cioccolato ridurrai l’assunzione giornaliera di 250Kcal e basta saltare una brioche e un cappuccino al giorno che farà lo stesso. Queste sono cose semplici che puoi fare subito e saranno un beneficio immediato per la tua salute.

Jessica Villa
Autore

Specializzata in Nutrizione Sportiva, Nutrizionista Certificata / Nutrizionista Sportivo, aiuto le persone a rimanere in salute e ad avere successo a 360º