i cinque tibetani volume 2 la recensione

i_cinque_tibetani_volume_2

i cinque tibetani volume 2°

Oggi vi presento il fantastico libro I Cinque Tibetani 2° Volume, che ci illustra le applicazioni pratiche del manuale di Peter Kelder, autore del libro che dopo il successo mondiale del primo libro I Cinque Tibetani che ha rivelato il segreto della Fonte della Giovinezza attraverso la pratica dei cinque antichi riti tibetani.

Peter Kelder si è reso conto che era indispensabile un seguito, pertanto ecco il 2° libro.

L’autore ci presenta per dare delle risposte alle richieste di quei lettori che sentivano l’esigenza di notizie più dettagliate e di ragguagli circa i temi trattati solo si sfuggita da Peter Kelder.

In questo nuovo manuale, scritto da più mani da esperti di salute e benessere, da medici, giornalisti e ricercatori. Troverete un gran numero di informazioni connesse alla dieta, alla respirazione, alla voce e molti altri argomenti che approfondiscono e completano i cinque semplici esercizi appresi in Tibet dal colonello Bradford.

Leggendo questo libro conoscerete le edificanti esperienze delle persone che praticano I Cinque Riti

Tibetani, testimoni dell’efficacia di questa saggezza che potenzia, migliora la salute, accresce la gioia di vivere e prolunga l’esistenza.

Il libro I Cinque Tibetani 2° volume è ricco, dispone di 70 fotografie.

Un libro che si legge facilmente, di interesse evidente, che ci spiega e illustra in modo semplice, ma efficace, spiegandoci e illustrandoci con fotografie, le varie posizioni inerenti all’argomento,

che dire è semplicemente fantastico ed entusiasmante.

L’autore Peter Kelder, ha vissuto in ogni angolo del mondo raggiungendo, attraverso molteplici esperienze, una profonda saggezza, coltivando l’amore per i libri, le biblioteche e la poesia.

Ha lavorato per un certo tempo come ricercatore presso i maggiori studi cinematografici di Hollywood e nel 1939, pubblicando I Cinque Tibetani, ha reso noto al mondo intero il segreto della giovinezza che un ufficiale Inglese, la cui identità è celata dalla pseudonimo “Bradford”, aveva appreso nel Tibet.

Io ne sono rimasta entusiasta.

 

Per acquisto e ulteriori informazioni

 

5 / 5 (1 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.