Avocado proprietà e benefici: uso in cucina e cosmesi naturale

L’avocado: alimento ricco e digeribile, nonché un buon equilibratore del sistema nervoso. Per il suo contenuto ci dona una sferzata di energia, con pochi zuccheri ed è idratante e alcalinizzante! Per un pasto leggero e completo è l’ideale ed è utile per i bambini in crescita, in gravidanza e in convalescenza.


 

Avocado: prezioso frutto adatto a chi soffre di diabete e dalle proprietà benefiche per il colesterolo e la pelle

Per la sua ricchezza in grassi monoinsaturi, l’avocado è paragonabile alle nostre olive. Questo frutto, usato in cucina anche come dolce, è provvisto di vitamine, minerali e antiossidanti, contiene pochi zuccheri e buone quantità di fibre oltre a proteine e carboidrati. E’ primo per contenuto in fosforo e vitamina B2, particolarmente utile per la salute della pelle.
L’avocado è il frutto di una pianta originaria dell’America centrale, poi diffusa anche nella zona mediterranea. E’ un frutto, che si trova tutto l’anno, ha la buccia verde, nera o violacea, spessa e rugosa o sottile e, se presenta macchie nere, significa che è in stato di avanzata maturazione quindi non acquistatelo. Il frutto, al giusto grado di maturazione, è morbido al tatto, come una pera ben matura e non va mai conservato in frigorifero, ma a temperatura ambiente. La polpa è di colore giallo chiaro.

I contenuti nutrizionali dell’ avocado e i suoi effetti sul colesterolo cattivo

L’Avocado è un frutto straordinario, lo so che non è un frutto italiano, che proviene dall’estero e si sa che per arrivare sino a noi viene trattato e raccolto non maturo ma possiede virtù che ha pochi eguali.
Riduce i livelli di colesterolo “cattivo” (LDL), stimolando la produzione di quello “buono” (HDL) nel sangue quindi, riduce il rischio di malattie cardiache, aiuta a regolare la pressione sanguigna perchè ricco di magnesio e potassio, più della banana, ed è anche ricco in vitamina E ed A, comprovati antiossidanti che aiutano le cellule a liberarsi dei radicali liberi, rallentandone l’invecchiamento.
Contiene grassi monoinsaturi in grande quantità che come è noto sono i grassi benefici che oltre a ridurre il colesterolo, aiutano  l’assorbimento di beta-carotene. Aggiungere l’avocado all’insalata contenente carote aumenta l’assorbimento del beta-carotene (contenuto nelle carote) di 14 volte, ma anche del carotene contenuto nella lattuga. Un’insalata saporita che può rappresentare un piatto unico, soprattutto in estate, può essere composta da lattuga, carote tagliate a julienne, olive nere, pomodorini e avocado tagliato fine, il tutto condito con olio e limone.
Oltre ai grassi che lo compongono per circa l’80%, altri componenti nobili presenti (per il 15%) sono le proteine: sono presenti tutti e 18 gli amminoacidi essenziali, costituenti proteici facilmente digeribili rispetto alle proteine animali.
Utile per i diabetici, l’avocado non contiene amidi e pochissimi zuccheri.

FIBRE: ogni avocado ne contiene ben 10 grammi circa, in base alle dimensioni. Ottimo quindi per l’intestino e lo stomaco, le fibre danno senso di sazietà e aiutano l’intestino pigro.
Calcio e magnesio:l’avocado è ricco di questi due minerali utili per l’organismo femminile: il magnesio infatti attenua i disturbi della sindrome premestruale e il calcio, sappiamo quanto sia importante in gravidanza, allattamento e menopausa per combattere l’osteoporosi.
In caso di diarrea, in sostituzione del solito tè, preparate una crema di avocado con qualche goccia di limone…
Per quelle sempre attente alle calorie: un frutto di medie dimensioni fornisce circa 500 calorie, come 200 gr di riso o 3 uova.

Cosmesi naturali e avocado: come prendersi cura della propria pelle

Cosmesi. Con l’avocado si possono ottenere ottime maschere di bellezza.  Ha potere idratante e lenitivo in caso di irritazione e scottature. Una maschera veloce e semplice da produrre in casa si ottiene aggiungendo alla polpa frullata di mezzo avocado, un cucchiaino di miele e due cucchiai di yogurt intero. Spalmatela sul viso e lasciatela in posa per almeno 20 minuti, evitando il contorno occhi. Sciacquate con acqua tiepida. Ottimo anti-age.
Olio di avocado. E’ utile e necessario aprire una parentesi e parlare dell’olio di avocado, ottenuto dalla spremitura a freddo o centrifugazione della polpa del frutto. L’avocado viene sbucciato, denocciolato e pressato. Segue la macerazione, la centrifugazione e successivamente viene rettificato per renderlo appetibile perché il suo utilizzo è alimentare e cosmetico. La migliore qualità si ottiene dalla spremitura a freddo che conserva i nutrienti ed in genere è, naturalmente di colore verde (salvo sofisticazioni con clorofilla), quelli di colore più chiaro sono stati raffinati.
Il suo contenuto in acidi grassi è molto simile a quello dell’olio di oliva, ha un alto punto di fumo e non irrancidisce facilmente. E’ ricco di acidi grassi monoinsaturi e quindi utile nella prevenzione delle malattie cardiovascolari (uso moderato) e ha  un contenuto modesto di grassi saturi (quelli il cui uso deve essere limitato). L’olio di avocado è inoltre ricco di vitamina E (tocoferoli) e carotenoidi (precursori della vitamina A), fitosteroli, acidi volatili, alcoli terpenici e avocatine che costituiscono la “frazione insaponificabile”. E’ grazie a quest’ultima, unitamente agli acidi grassi, a rendere l’olio di avocado un nutrimento perfetto per le pelli secche, disidratate o eczematose. Come l’olio di oliva è dermoaffine, nutre, idrata e rigenera la pelle, stimolando il rinnovamento cellulare e la produzione di collagene, nota sostanza responsabile dell’elasticità cutanea che invecchiando tende a diminuire. Queste sue proprietà, unite alla capacità di ripristinare il film idrolipidico della pelle, lo rendono prezioso ingrediente nei trattamenti antirughe, rasssodanti e antismagliature.
Per le scottature solari ungete la pelle con olio di avocado.
Trattamento per le unghie.L’olio di avocado è ricchissimo di zolfo e con il succo di limone si può utilizzare per rafforzare le unghie fragili. Miscelare il succo di 2 limoni con 50 ml di olio di avocado e prima di andare a letto ungete le unghie. Indossate un paio di guanti di cotone e lasciate in applicazione tutta la notte.

Avocado: uso in cucina e ricetta

Guacamole. Gustosa salsa da gustare su crostini di pane tostato o gallette di mais, verdure cotte o crude.
Ingredienti: 1 avocado maturo, meno di mezzo cucchiaino di paprika dolce, mezzo pomodoro maturo, mezza cipolla bianca, 1 cucchiaio da cucina di succo di limone e una presa di sale (assaggiate e salate a vostro piacimento).
Dividete in due l’avocado, privatelo del seme e della buccia. Frullate la polpa in un frullatore con la cipolla (sbucciata e tagliata) e il pomodoro a pezzi (sbollentato, sbucciato e privato dei semi). Ottenuta una crema morbida, aggiungete il succo di limone, la paprika e il sale. La vostra salsa guacamole è pronta!
E’ sconsigliato il consumo del frutto in caso di eccessiva acidità dell’urina.

 

Autore: Naturopata Angela Ballarati

0 / 5 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.