Graviola: 20 proprietà e benefici

graviola

La graviola è un frutto tropicale ottenuto dalla pianta dell’Annona Muricata, una specie originaria dalle Antille e che cresce in molte regioni tropicali del Sud America. Proprio grazie agli alti contenuti di antiossidanti e vitamine, la graviola è considerata un superfood a tutti gli effetti (1).

I frutti dell’Annona Muricata si presentano a forma di cuore e posseggono una consistenza fibrosa e ricca di succo. Infatti della graviola non si butta mai quasi nulla e dalle radici, alle foglie vengono utilizzate quasi tutte le parti della pianta.

20 Benefici della graviola

Grazie agli alti contenuti di vitamine e minerali, la graviola se consumata in moderazione può essere molto utile per la salute, grazie alle sue proprietà antivirali particolarmente efficaci ad esempio contro l’ herpes simplex.

Annona MuricataTra le sue annoverate proprietà vi è spesso confusione a causa delle larghe quantità di informazioni spesso contraddicenti tra gli esiti di diverse ricerche condotte sulla Annona Muricata, ma fondamentale il segreto per sfruttare al meglio la graviola è rispettare i limiti consigliati sul consumo.

  1. Rafforza il sistema immunitario

    La graviola contiene sostanze che aiutano le difese del nostro corpo e stimola la produzione di globuli bianchi, mentre gli antiossidanti contribuiscono nella lotta ad i radicali liberi. Questo frutto inoltre possiede una capacità antifebbrifica riconosciuta dalla FDA per il supporto della risposta immunitaria dell’organismo (Wu FE various J Nat Prod 1995 June).
    Tra i contenuti presenti nella graviola indichiamo: acido gentistico, acido linoleico e muricarpentocina, acetogenine, anncatacina, annocatalina, annonacina, annohexocina, annomuricina, anomurina e anonolo.

  2. Aiuta a dormire più facilmente

    Nella graviola possiamo trovare anche il triptofano, una sostanza che promuove il sonno e facilita il rilassamento. Per tale ragione l’annona muricata è indicata contro l’insonnia, tra l’altro le sue foglie vengono utilizzata anche in aromaterapia per infusioni contro il sonno.

  3. Analgesico naturale efficace nel sedare il dolore

    I nativi nei paesi del Sud America hanno utilizzato le foglie dell’annona muricata da tempo immemore per trattare piccole ferite e ridurre la sensazione del dolore. La tradizione vuole che masticare le foglie e bere il succo di graviola aiutasse a guarire più in fretta. Gli aspetti sedativi e antiinfiammatori di questo imponente frutto tropicale lo rendono una soluzione ideale per tutti i tipi di dolore al corpo, sia all’interno che all’esterno.

  4. Protegge gli occhi ed è ricco di antiossidanti indispensabili

    Molti dei benefici per la salute della graviola sono considerati come derivati ??dalle sue proprietà antiossidanti. Diversi studi dimostrano come i fitonutrienti presenti nella graviola posseggono livelli elevati di composti antiossidanti, tra cui alcaloidi, saponini, terpenoidi, flavonoidi, coumarini, lattoni, antrachinoni, tannini, glicosidi cardiaci, fenoli e fitosteroli (2). Ulteriori ricerche hanno evidenziato che gli antiossidanti possono aiutare contro diverse malattie agli occhi in particolare legale all’avanzare dell’età. Una ricerca condotta dal National Eye Institute, ha trovato gli antiossidanti particolarmente efficaci, specialmente se consumati in combinazione con vitamina C, vitamina E, beta-carotene e zinco. I risultati sono stati impressionati, con un 25% di miglioramento in coloro che erano già effetti da simili disturbi (3).

  5. Utile per eliminare tosse e muco

    Se stai lottando contro tosse grassa o ti senti intasato, la graviola può esserti d’aiuto, infatti è in grado di decongestionare e liberare le vie aree. Ma non solo perché il succo di graviola ad esempio possiede in parte una funzione espettorante, in grado di liberare il muco e ridurre anche l’infiammazione di cavità nasali e tratti respiratori.

  6. Efficace contro parassiti

    La graviola è utilizzata nell’America Latina come rimedio popolare contro i parassiti data la sua efficacia nel combattere e la Schistosomiasi, una parassitosi causata da Platelminti del genere Schistosoma.
    Si rivela anche particolarmente utile per la maggior parti delle infezioni parassitare più comuni, sotto forma di infuso con foglie di Annona Muricata è possibile realizzare una bevanda per pulire il tratto gastrointestinale. Inoltre la riboflavina può aiutare nell’inibire i parassiti all’interno del corpo.

  7. Facilita la prevenzione delle infezioni del tratto urinario

    Sotto forma di succo, la graviola può donare benefici anche nella prevenzione delle infezioni delle vie urinarie, in particolare dell’uretrite e dell’ematuria.

  8. Vitamine B1 e B2 aiutano il cuore e migliorano il metabolismo

    La vitamina B1 accelera il metabolismo, facilita la circolazione del sangue e previene i disturbi nervosi. Inoltre la graviola contiene la vitamina B2, che è vitale per il corretto funzionamento del nostro organismo e include effetti sul del sistema nervoso e la manutenzione del muscolo cardiaco.

  9. Trattamento delle ulcere della bocca

    Se hai una pustola in bocca che proprio ti dà fastidio, sbuccia una graviola e appoggiaci un pezzo di frutta sopra. Questo gradualmente diminuirà le dimensioni delle ulcere e ridurrà il senso di irritazione

  10. È un rimedio naturale per l’artrite

    L’Applicazione topica di una infusione di foglie di graviola è nota per alleviare il dolore causato da artrite e reumatismi. Potete immergere un panno pulito nell’infuso ancora caldo e applicarlo sulla zona interessata, per massimo due volte al giorno.

  11. Antivirale ed antisettico efficace contro le infezioni

    La Graviola è spesso usato per trattare le infezioni causate da batteri e parassiti, inclusa la leishmaniosi. È anche usato per trattare l’herpes, tosse e vomito. Le infezioni batteriche e virali possono causare tosse, starnuti, febbre e altri sintomi e, sebbene questi sintomi possono essere frustranti, sono efficaci dal momento che fanno parte del metodo che il corpo usa per far scattare il sistema immunitario per Corpo di qualsiasi infezione.

  12. Contribuisce nella prevenzione dei tumori

    Una ricerca pubblicata in Food & Function riferisce che i componenti bioattivi degli estratti di foglie di graviola possono avere un effetto positivo contro il cancro a causa delle capacità di scavenging del radicale libero e degli enzimi antiossidanti che contiene, contribuendo così a eliminare le cellule tumorali. Si ritiene che le foglie di graviola uccidano le cellule tumorali bloccando la produzione di ATP. ATP, anche adenosina trifosfato, è una forma di energia utilizzabile per le cellule. Questa energia è contenuta in un legame chimico che, se rilasciato, può essere utilizzato per promuovere altre attività all’interno delle cellule (5).

    Tuttavia, l’estratto di foglie di graviola può aiutare a bloccare questa attività, che può ridurre l’impatto delle cellule tumorali rompendole fino a quando non cadono. Questo è noto come apoptosi o morte cellulare programmata. Inoltre, gli scienziati dell’Istituto Tecnológico de Tepic (ITT) di Tepic in Messico hanno scoperto acetogenine nel frutto della graviola, che detengono proprietà chemioterapiche.

  13. Antidepressivo naturale efficace nel sedare lo stress

    Il succo di graviola è stato utilizzato come rimedio naturale contro lo stress per secoli. Del frutto dell’Annona Muricata spicca una ricerca che illustra la possibile capacità della graviola nello stimolare i I recettori serotoninergici (o della serotonina) indispensabili poiché modulano dei neurotrasmettitori ed influenzando diversi processi neurologici e biologici come aggressività, ansia e appetito. (Roman G; Curr. Op. Neurology 1998; 11:539) e (Bourne RR. West Indian Med J 1979 28:2).

  14. Le foglie dell’annona muricata hanno dimostrato efficacia contro 12 tipi di cellule tumorali

    Le foglie della graviola hanno dimostrato di essere efficaci nell’uccidere 12 tipi di cellule tumorali, impedendo così il cancro del colon, del seno, della prostata, del polmone e del pancreas. A differenza della chemioterapia, possono attaccare le cellule tumorali senza effetti collaterali come nausea, perdita di peso, perdita dei capelli ecc. Inoltre, è 10.000 volte più efficace della chemioterapia e dell’adriamicina nel rallentare la crescita delle cellule tumorali.A tal fine, 10 vecchie foglie dell’Annone Muricata possono essere bollite in tre tazze di acqua fino a quando rimane una tazza. Questa preparazione dovrebbe essere somministrata al paziente del cancro due volte al giorno per due settimane per ottenere risultati notevoli (6).

    Il frutto contiene acetogenine annanziali che possono bloccare la crescita di cellule danneggiate prima che diventino cancerose e sono particolarmente utili nella lotta contro il cancro al seno. Soursop lascia non solo uccidere le cellule tumorali anormali ma anche consentire alle cellule di crescere normalmente.

  15. Riduce il rischio di cancro al pancreas.

    L’estratto di Graviola ha dimostrato una capacità di aiutare a uccidere numerosi tipi di cellule tumorali, in particolare le cellule tumorali del pancreas. Uno studio condotto dall’Università di Nebraska Medical Center ha rilevato che l’estratto può ridurre notevolmente il cancro al pancreas. Poiché le cellule tumorali hanno più glucosio, la crescita cellulare è tipicamente aumentata così come la crescita tumorale. Tuttavia, in questo studio le cellule trattate con estratto di graviola hanno ridotto la loro assunzione di glucosio rispetto alle cellule non trattate. Questa diminuzione può rendere difficile la vita e la moltiplicazione delle cellule difettose, che è una buona cosa.

  16. Rallenta l’invecchiamento ed è potente frutto antiaging

    La graviola è una ricca fonte di vitamina C ed acido ascorbico ma anche di preziosi antiossidanti che svolgono un ruolo importante nella lotta contro i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento della pelle. Eliminando i radicali liberi, si può letteralmente ridurre i segni più evidenti dell’invecchiamento come le rughe.

  17. Aiuta le ferite a cicatrizzare più in fretta

    La parte carnosa del frutto può essere applicata su una piccola ferita per almeno 3 giorni. Ciò non solo accelererà il processo di guarigione ma anche impedisce le infezioni batteriche. Una decozione di foglie dell’annona muricata è utile per il trattamento dell’infiammazione e dei piedi gonfi.

  18. Elimina i pidocchi

    I pidocchi sono uno di quei parassiti che si moltiplicano rapidamente, e che possono danneggiare i capelli. Un decotto fatto preparato con le foglie di graviola può essere applicato al tuo cuoio capelluto per liberarsi dei pidocchi.

  19. Bolle della pelle? Nessun problema

    Le bolle sono un disturbo della pelle che si caratterizza per il dolore immenso e persino ha il rischio di catturare l’infezione. Queste possono verificarsi sul corpo o sul viso, quindi interferiscono con la salute e la bellezza della pelle. Le foglie di graviola o anche il succo possono essere un rimedio naturale per eliminarle.

  20. Aiuta contro l’eczema

    È possibile macinare alcune foglie di graviola e applicarle regolarmente sulle zone colpite due volte al giorno. Questo aiuterà a alleviare il dolore causato dall’eczema oltre a diminuirne gli effetti visibili.Un composto di foglie di graviola e acqua di rose può essere applicata sulla pelle per prevenire la comparsa di punti neri e di altri problemi cutanei.

Il succo di graviola

succo di graviola

Il succo di graviola estratto dei frutti dell’annona muricata è il metodo migliore per sfruttare al meglio tutte le sue proprietà.

Trovare la pianta è difficile al di fuori del sud america, e questo include sia le foglie che la radici. I frutti sono pesanti e posseggono dimensioni importanti (1-3 kili).

Per ulteriori informazioni leggete il nostro articolo specifico sul succo di graviola o seguite il nostro consiglio per l’acquisto a questo indirizzo.

Controindicazioni e avvertenze sulla graviola

semi di graviolaÈ fondamentale sapere che non si deve consumare graviola in gravidanza, allattamento o sotto l’effetto di farmaci, per tale ragione è sempre meglio consultare il vostro medico curante prima di introdurre la graviola o un integratore basato sull’annone muricata nella vostra dieta.

Importante anche conoscere che i semi della graviola sono potenzialmente velenosi, e che non devono essere mai consumati, poiché contengono per il 50% un veleno che può causare irritazioni.
Uno dei principali campanelli di allarme per quanto riguarda l’annona muricata è dovuto a una nota del Memorial Cancer Center di Sloan-Kettering che evidenza la presenza dell’annonacina, una neurotossina nei semi e nella polpa della graviola, e che questa sostanza possiede un diretto legame con il morbo di Parkinson.

È bene però ricordare che nel 2010 l’agenzia francese per la sicurezza alimentare ha riferito che non esiste alcuna ricerca per confermare eventuali collegamenti a disturbi neurologici e la graviola (7).
Se assumete integratori a base di graviola, spesso sotto forma di succo è imperativo rispettare le dosi indicate, mentre il consumo diretto di graviola è invogliato ma comunque da limitare. Non prendete la graviola come un altro frutto come ad esempio carote e pomodori da mangiare a pranzo e cena ogni giorno ed è difficile che risconterete effetti collaterali.

 

 

5 / 5 (2 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.