Melone: proprietà nutrizionali e benefici

melone

Il melone il frutto dell’estate

Il melone e le sue origini, si presume che sia originario dell’Asia,

Non ci sono dubbi sulla sua bontà condivisa sin dall’antichità anche nella nostra bella penisola.  In Italia venne importato durante l’era cristiana, lo testimoniano alcuni preziosi dipinti ritrovati a Ercolano.

L’Asia è il maggiore produttore mondiale e l’Italia è uno dei principali produttori in Europa insieme alla Francia e la Spagna.

La pianta è conosciuta come Cucumis melo e appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae.

La pianta del melone si sviluppa in modo orizzontale e il suo fusto è strisciante, assomiglia un po’ a quello della zucca.

Il melone estivo si divide in due categorie:

  • Retato è caratterizzato dalla sua buccia pervasa da intrecci di linee in rilievo e ha una polpa color giallo intenso e profumata e gustosa.
  • Cantalupo, a differenza del retato, ha la buccia liscia e la polpa leggermente più chiara.

In contrapposizione al melone estivo troviamo quello invernale.

La polpa di questa varietà è piuttosto biancastra. Il melone è un alimento ricco di beta-carotene, utile per l’abbronzatura, il beta-carotene infatti stimola la produzione da parte dell’organismo di melanina, la sostanza che conferisce alla pelle il tipico colore scuro dell’abbronzatura.

Le proprietà del melone e calorie

Il melone è un frutto gustoso e molto dissetante, la sua polpa è ricca di acqua (90%), aiuta a prevenire la disidratazione 100 grammi di polpa fresca hanno un apporto calorico 34 calorie.

I sali minerali presenti:

Contiene: potassio, ferro, fosforo, calcio, magnesio, zinco, rame, fluoro, manganese e selenio.

Le sue vitamine sono: Vitamina A, del gruppo B, C, E, K, J.

E’ ricco di antiossidanti, contiene alfa-carotene e beta-carotene, sostanze necessarie specialmente in estate, che ci aiutano a tutelare la salute della nostra pelle.

Gli aminoacidi presenti: acido aspartico e acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

Il melone e le sue proprietà 

  1. Il melone è un autentico scudo per contrastare l’azione dei radicali liberi, presenta amminoacidi, l’acido caffeico e l’acido ferulico.
  2. E’ un frutto altamente diuretico, favorisce la circolazione sanguigna e mantiene a livelli ottimali la pressione arteriosa grazie alla buona percentuale di potassio presente nella sua polpa.
  3. Benefico per la vista grazie alla vitamina A, mantiene in salute gli occhi e previene la degenerazione maculare, una patologia che si riscontra prevalentemente nelle persone anziane.
  4. La presenza di vitamina B6 aiuta a migliorare la qualità del sonno ed è molto utile al funzionamento del sistema nervoso.
  5. Il melone ci aiuta a mantenere la pelle idratata.
  6. Con la polpa del melone è possibile preparare delle maschere fai da te, che rendono la pelle idratata e morbida.
  7. Ricco di betacarotene che stimola l’organismo alla produzione di melanina favorendo l’abbronzatura.
  8. Non dimentichiamo che il melone è anche un frutto diuretico e depurativo, che elimina le impurità dell’organismo rendendo la pelle liscia e radiosa.
  9. Delizioso anche assaporato al naturale, per 100 grammi di polpa fresca presenta un apporto calorico di 34 calorie, ideale anche per spuntini.

Il melone Invernale

Ciò che li differenzia dagli altri meloni estivi, si presentano con il pericarpo liscio e di color giallo, sono più delicati e meno dolci e la sua polpa è carnosa, la loro conservazione è decisamente più lunga rispetto a quelli estivi.

Tra le varietà invernali più conosciute:

Il gigante di Napoli, caratterizzato da buccia verdognola e sottile e la sua polpa bianca è particolarmente dolce.

Il Melone e i suoi usi in cucina

Ottimo come antipasto il suo gusto delicato che si sposa con la sapidità del prosciutto, tutti conoscono questo antipasto estivo.

Usato per la preparazione di gelati, semifreddi, marmellate, dolci.

Un frutto dell’estate e ottimo per la nostra salute.

 

.

Autore: Redazione

5 / 5 (1 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.