Farina di mandorle: proprietà, benefici e valori nutrizionali

Farina di Mandorle

La farina di mandorle è senza glutine, ed è anche un’ottima scelta per chiunque segua una dieta con pochi carboidrati. Se state seguendo una paleo dieta o cercando di cucinare senza cereali, questa fa proprio per voi.

La farina senza glutine, salutare per il cuore, e alternativa.

Questa farina è composta solo ed esclusivamente di mandorle, le quali vengono prima sbollentate per rimuovere la pelle e poi macinate fino ad ottenere una polvere consistete, molto sottile.

Le mandorle è un alimento notevole, la cosa eccezionale riguardo la sua farina è che sono semplicemente mandorle macinate quindi dà tutti gli originali benefici per la salute delle mandorle.

Una tazza di questa farina contiene circa 90 mandorle e fornisce più del 100% del fabbisogno quotidiano di vitamina E.

È super versatile e può essere usata in tutti i tipi di alimenti cotti al forno. È una potente bomba di nutrizione a differenza di una tipica ricca di glutine, una farina eccessivamente trattata che non fa niente di buono per la vostra salute.

5 vantaggi per la salute della farina di mandorle

mandorle e farinaLa scienza ha dimostrato che le mandorle sono una naturale centrale elettrica che arriva alla salute del cuore, al controllo della glicemia e ad alcuni tipi di cancro. Dagli studi effettuati si è anche scoperto che le mandorle che mettono insieme la sua omonima farina sono anche meglio dei carboidrati complessi quando si perde peso e mantiene un giro vita più sottile.  Diamo uno sguardo a questa magnifica farina che funziona come un’opzione di farina più salutare (1).

1) Sostiene la salute del cuore

Più del 65% del grasso nella farina di mandorle è monoinsaturo, che è eccellente per mantenere salutari livelli di colesterolo e una complessiva buona salute del cuore. Inoltre, gli scienziati trovano che il consumo di mandorla può ridurre il rischio di malattia coronarica mantenendo sani i vasi sanguigni.

I soggetti dello studio hanno quotidianamente consumato 50 grammi di mandorle per un mese, e i risultati sono altamente positivi per la salute del loro cuore. Questa ricerca fuori dal Regno Unito mostra che mangiare mandorle aumenta significativamente il livello di antiossidanti nel flusso sanguigno, migliora la circolazione sanguigna e riduce la pressione sanguigna. Tutti questi indicatori di salute sono adatti a un corretto funzionamento del cuore e può ridurre la probabilità di malattie cardiache (2).

2) Aiuta a scoraggiare la formazione di tumori

I ricercatori dell’Università della California hanno condotto uno studio per valutare gli effetti delle mandorle e della farina di mandorle sulle cellule tumorali nel colon. Questi ricercatori, hanno scoperto che le mandorle intere e pezzi di mandorle riducono fuochi della cripta aberrante in un modello animale di cancro al colon. I fuochi della cripta aberrante sono ammassi di anormali ghiandole a tubo nel rivestimento del colon e del retto e sono alcuni dei più precoci cambiamenti che possono condurre al tumore al colon. Secondo gli autori dello studio, i risultati suggeriscono che il consumo delle mandorle può ridurre il rischio di tumore al colon e l’alto contenuto di grassi sani delle mandorle è connesso alla sua abilità anticancro.  Questa ricerca dimostra perché le mandorle sono presenti tra i migliori cibi per combattere il cancro (3).

3) Facilita la perdita di peso in un regime dietetico

Uno studio randomizzato di 24 settimane pubblicato nell’International Journal of Obesity and Related Metabolic Disorders ha valutato gli effetti delle mandorle contro i carboidrati complessi su 65 adulti che erano o in sovrappeso o obesi. Metà dei partecipanti allo studio ha consumato una dieta con poche calorie più 3 once di mandorle al giorno. L’altra metà del gruppo ha consumato una dieta a ridotto contenuto calorico più una loro scelta di carboidrati complessi ogni giorno.

Entrambi i gruppi hanno consumato la stessa quantità di calorie e proteine. Quando lo studio si è concluso, i mangiatori di mandorle hanno dimostrato un 62% di maggiore riduzione del peso, un 50%  di maggiore riduzione della circonferenza del giro vita e un 56% di maggiore riduzione nella massa grassa paragonato con il gruppo che consuma carboidrati. I ricercatori hanno anche concluso che le loro scoperte suggeriscono che una dieta con poche calorie incluse le mandorle migliorano i problemi di salute ( come l’obesità) associati con la sindrome metabolica (4).

4) Aiuta a gestire la glicemia per Diabetici

Uno studio del 2006 pubblicato nel Journal of Nutrition ha scoperto che per individui sani, le mandorle diminuiscono la glicemia postprandiale ( livelli di glucosio nel sangue post pasto), la presenza di insulina nel sangue e danni ossidativi. I ricercatori davano ai soggetti pasti controllati basati o su mandorle, patate, riso o pane. Hanno scoperto che la glicemia e l’insulina  dei partecipanti diminuiscono dopo aver mangiato la farina di mandorle. Anche i livelli di antiossidanti nel sangue aumentano dopo la farina di mandorle (5).

In generale, le mandorle sono una scelta intelligente come parte di un piano alimentare scarsamente glicemico, per diabetici che può aiutare a ridurre l’incidenza della frequenza del diabete oltre al rischio di malattia coronarica.

5) Migliora i livelli di energia

La combinazione di grassi salutari, macronutrienti e micronutrienti rendono la farina di mandorle un eccellente integratore energetico. Precisamente, la farina contiene creatori di energia come riboflavina, manganese e rame. La riboflavina (vitamina B2) nelle mandorle gioca un ruolo essenziale nella produzione di energia, nella creazione di globuli rossi, nel funzionamento , nella crescita e nello sviluppo cellulare (6).

Contiene anche tracce dei minerali manganese e rame. Questi due minerali sono cruciali co-fattori di un enzima chiamato superossido dismutasi. Questo enzima chiave disattiva i radicali liberi nel mitocondri (generatori di energia all’interno delle nostre cellule), che garantisce che la nostra energia  continui a scorrere. Quando usate la farina di mandorle come parte di una ricetta generalmente salutare, non solo è buona, ma fornisce anche una fonte costante di carburante che non farà anche salire alle stelle la vostra glicemia.

È davvero abbastanza impossibile dire se la  farina di mandorla o di cocco sia più salutare o sia meglio dell’altra. Dipende veramente dai vostri bisogni e obiettivi, ma io sicuramente raccomando la farina di mandorla  e cocco su quella di frumento.

La farina di mandorla ha è estremamente salutare ma ha un po’ più di calorie e grassi rispetto alla farina di cocco, mentre ha meno carboidrati e fibre. Il più alto contenuto di calorie e grassi non è una brutta cosa, e questo la rende una buona scelta per coloro che seguono una dieta low-carb, chetogenica, o più grassi. Se la vostra priorità numero uno è una dieta low-carb, allora la farina di mandorla è la scelta perfetta per voi.

Valori nutrizionali e calorie

Energia160calorie
Proteine6 gr
Carboidrati totali6 gr
Fibre3 gr
Vitamina E6 mg
Ferro1 mg
Magnesio2 mg
Potassio4 mg
Grassi14 gr
Calcio4 mg

Una mandorla è il seme del frutto che cresce sul mandorlo , un caduco albero che ha profumati fiori che vanno dal bianco al rosa pallido. Il seme del frutto di mandorlo è ciò a cui ci riferiamo come mandorla dolce, ma in termini botanici, è attualmente considerato una drupa.  Comunque, la farina di noci, è tipicamente macinata molto più finemente e ha una consistenza più uniforme paragonata alla farina di mandorle.

mandorleChe cos’è la farina di mandorle ?. La farina di mandorle è piuttosto una versione di tendenza di farina di mandorla che è quasi sempre fatta da mandorle con la loro pelle intatta, che dà origine a granelli della pelle di mandorle nella farina. I prodotti classificati  farina di mandorle sono fatti da  mandorle sbollentate, il che significa che le pelli sono rimosse. ¼ di tazza (28 grammi) di una tipica farina di mandorle contiene circa

La farina di mandorle contiene anche significative quantità di manganese, riboflavina, fosforo e rame.

Le principali differenze tra i tipi di farine

Se non siete così preoccupati riguardo i carboidrati, allora potete optare per la farina di cocco, che ha leggermente più carboidrati, o potete optare per la farina di frumento, che ha una quantità più ampia di carboidrati rispetto la farina di mandorla e cocco. Per una porzione di una quarto di tazza (circa 60cl), una tipica farina di mandorle ha 6 grammi di carboidrati mentre quella di cocco ha circa 16 grammi e la polivalente farina di frumento ha circa 24 grammi.

  • Se state cercando una farina senza glutine, poi, potete scegliere o quella di mandorla o quella di cocco perché sono entrambe senza glutine. Senz’altro non vorrete la farina di frumento, la quale contiene glutine. Specialmente la farina di mandorla è una buona fonte di vitamina E.
  • Contiene anche ferro, manganese, magnesio, potassio, calcio e altri minerali. La farina di cocco è una buona fonte di ferro, manganese, rame e diversi altri minerali. La polivalente farina di frumento contiene bassi livelli di ferro e vitamine B, mentre una vera farina di grano integrale è più ricca di nutrienti. La farina di cocco ha complessivamente meno grassi nella forma di grasso saturo chiamato acido laurico, che è ottimo per il sistema immunitario.
  • La farina di mandorla ha omega 6 (acidi polinsaturi), che possono essere infiammatori in ampie quantità.  La farina di frumento ha meno grassi della farina di cocco e mandorla, ma il miscuglio di molti carboidrati e pochi grassi rende la farina di frumento una povera scelta per chiunque cerca di mantenere bassa la glicemia. Se siete diabetici o solo generalmente preoccupati riguardo il mantenere una dieta a basso indice glicemico, la farina di mandorla o cocco sono con certezza migliori scelte della farina di frumento.
  • La farina di mandorla ha a malapena un grammo di zucchero per porzione, mentre la farina di cocco ha circa 4 grammi di zucchero e più carboidrati -quindi la farina di mandorle è la scelta più intelligente per diabetici.
  •  Sia la farina di cocco che di mandorla hanno una significante quantità di fibre. La farina di cocco contiene principalmente fibra di inulina, che può essere dura sui sistemi digestivi di qualche persona dal momento che è un (FODMAP), una  classe di carboidrati che rapidamente fermenta nel colon e può produrre gas e problemi digestivi per alcune persone. Nel frattempo le mandorle sono considerate un moderato (FODMAP) ma la farina di mandorla contiene acido fitico che è conosciuto come irritante per l’intestino in grandi quantità.
  • Il principale potenziale irritante per l’intestino della farina di frumento è il glutine. Quando arriva alla digestione, potreste sentirvi meglio usando la farina di mandorla piuttosto che la farina di cocco o viceversa. Se avete un sistema digestivo veramente debole, potreste scoprire che tutte e 3 causano problemi.

Come si usa la farina di mandorle in cucina

torta di mandorlePotete comprare la farina di mandorla nel vostro locale negozio di alimentari, negozio di cibi biologici o online. Quando comprate la farina di mandorle, dovrebbe veramente contenere un solo ingrediente: le mandorle. Quando aggiungete la farina di  mandorle a prodotti da forno, essa li rende più umidi e aggiunge un sapore ottimo che sa di noci. I prodotti da forno fatti con farina di mandorle tendono a essere ipercalorici . Biscotti, muffin, pane con la farina di mandorle…. La lista può continuare all’infinito per tutto quello che potete fare con la farina di mandorle.

È principalmente usata in prodotti da forno ma può  essere usata anche per sostituire il pangrattato in una più sana assunzione sulle alette di pollo. È ottima anche per ricoprire il pesce. La farina di mandorle può tipicamente sostituire la farina di frumento in una ricetta in un rapporto uno a uno. Se sostituite la farina di mandorle per la farina di frumento, ricordate che vi richiederà probabilmente l’aggiunta di uova o altro agglomerante per rendere la ricetta di successo. Sappiate anche che il vostro risultato finale sarà più piatto quando usate la farina di mandorle piuttosto che quella di frumento. Quando usate la farina di mandorle nella cottura al forno, non lasciate che la consistenza della vostra pastella vi spaventi. Le pastelle della farina di mandorle sono di solito più spesse rispetto alle farine a base di frumento oltre a altre farine senza glutine. Resistete dall’aggiungere più liquido al miscuglio o probabilmente vi ritroverete con un prodotto finale che non potrete cuocere. Sprecherete anche della preziosa farina.

Se state preparando una torta, allora la farina di mandorle è la scelta migliore per una leggera consistenza. Comunque, se la vostra ricetta è più benevola ( come brownies o biscotti) allora non importa se scegliete la farina di mandorle o farina tradizionale. Se pensate che potete proprio sostituire la farina di mandorla per quella di cocco o viceversa, dovreste sapere che la farina di cocco risucchia più umidità rispetto alla farina di mandorla. Quindi quando usate la farina di cocco, la ricetta ha bisogno di più ingredienti bagnati complessivamente per evitare un prodotto finale asciutto. Mentre la farina di cocco ha un sapore più neutro, leggermente dolce, il gusto della farina di mandorla  è esattamente come ciò che esse sono: mandorle. Il gusto di mandorle può fare un’aggiunta gustosa e interessante per tutti i tipi di ricette. È meglio mantenere la farina di mandorle nel frigorifero per preservarne la freschezza tra gli usi.

Ricette con la farina di mandorle

biscotti

La farina di mandorle è ottima per preparare biscotti, torte e altri prodotti da forno.  Altri modi eccezionali per usare la farina di mandorle includono: Paleo muffin con farina di mandorle; granelle di cacao; ricetta torta senza glutine al caffè.

Controindicazioni e avvertenze

Se il vostro corpo non è abituato a trattare grande quantità di fibre, la farina di mandorle può condurre a un disturbo e/o a uno stomaco gonfio. Se state seguendo una dieta low-FODMAP, la farina di mandorla contiene una quantità moderata di (FODMAP), quindi è consigliato limitare i dosaggi. Se siete allergici alle mandorle, dovreste certamente evitare la farina di mandorle, la farina tradizionale e qualsiasi prodotto che li contenga entrambi. Un’allergia alle mandorle è tipicamente parte di una generale allergia all’albero da noce, che include anacardi, noci, noci brasiliane  e altri.

Conclusioni

La farina di mandorle è un salutare oltre che versatile ingrediente  da forno. Se state seguendo una paleo dieta, una dieta low-carb, una dieta per diabetici, una dieta senza glutine o state solo cercando più nutrimento nella vostra farina, la farina di mandorle è senz’altro un prodotto che vale la pena provare. È ottima nei biscotti, torte e pane, ma può essere usata anche al posto del pangrattato per il pesce, per il pollo e altro.

La farina di mandorla non ha poche calorie, ma il suo profilo nutrizionale la rende pregevole nonostante l’assunzione calorica. Consumata con moderazione, la farina di mandorle fornisce con tutti gli incredibili benefici delle mandorle per la salute, come supportare la salute del cuore e livelli di energia mentre allontana i tumori e il peso in eccesso dal vostro giro vita. Io consiglio vivamente di provare la farina di mandorla e usarla in combinazione con altri nutrienti, farine senza glutine come quella di cocco.

5 / 5 (1 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.