Antibiotici Naturali: Aglio, Propoli, estratto semi di pompelmo,Timo, Cipolla, Aloe

Scritto da Alessandro Di Coste

 

cipolla

Mal di gola, influenza, lievi bruciori , tosse, mal di denti ? Quante volte alla comparsa dei primi sintomi , anche lievi, avete assunto antibiotici ? Esistono dei rimedi naturali molto usati in naturopatia con effetto antibiotico molto efficaci.

 

Aglio, Propoli, estratto semi di pompelmo,Timo, Cipolla, Aloe: gli antibiotici secondo natura

Probabilmente non sapevate che esistono delle alternative naturali conosciute da migliaia di anni e che solo ora, grazie ai progressi della tecnologia farmaceutica, sono state riscoperte e prese nella dovuta considerazione.  

Argomenti correlati

 

Rimedi Correlati

Probabilmente ciò che ha rivoluzionato la medicina moderna è stata la scoperta degli antibiotici. La medicina aveva la possibilità di utilizzare sostanze di sicuro effetto che potevano essere utilizzate per combattere le malattie infettive che rappresentavano all’epoca la prima causa di morte. Nei secoli passati le condizioni igieniche erano a dir poco scadenti, pestilenze e malattie infettive oramai debellate, causavano migliaia di morti. Tuttavia, in breve tempo, i batteri cominciarono a produrre una forma di adattamento degli antibiotici. Da qui è iniziata la sfida tra chimici e biologi, da un lato i batteri che si adattano alle nuove condizioni di vita e dall’altro i ricercatori alla continua analisi di nuove sostanze in grado di combattere i microrganismi patogeni.
L’ ormai indiscusso abuso indiscriminato di antibiotici sta rendendo sempre più vana la ricerca dei chimici. Gli stessi antibiotici, vengono dati quotidianamente  agli animali , sempre più indeboliti a seguito delle condizioni  disumane  in cui vengono fatti crescere. Lo spazio minimo in cui si muovono, la mancanza di igiene i mangimi chimici, sono condizioni che rendono gli animali fragili e più soggetti ad ammalarsi. Così, curiamo anche loro con gli stessi antibiotici che usiamo noi. Non ci nutriamo dei prodotti di questi animali e assimiliamo germi sempre più resistenti.

Antibiotici Farmaceutici e loro uso

Gli antibiotici che tutti noi conosciamo ed utilizziamo, sono prodotti dall’ industria farmaceutica e traggono origine da composti di sia di origine naturale sia di sintesi. Sono farmaci estremamente potenti che in molti casi sono insostituibili e possono salvare la vita. La loro efficacia è massima in condizioni critiche in cui è necessario un apporto massiccio di principi attivi in grado di sconfiggere la malattia nel minor tempo possibile.

Controindicazioni Antibiotici farmaceutici

Sfortunatamente, come tutti i farmaci moderni, hanno degli effetti collaterali anche gravi. Spesso le conseguenze delle terapie antibiotiche vanno ben oltre la comune comprensione. Gli antibiotici non devono sostituire le nostre difese immunitarie, ma al limite solo affiancarle in caso di malattie molto gravi ed acute. Un abuso di antibiotici porta ad un grave indebolimento del sistema immunitario. Se l’ assunzione si protrae nel tempo, in breve altre infezioni colpiranno l’ organismo. A loro volta queste affezioni verranno curate con un’altra dose di antibiotici. Questo può innescare un circolo vizioso da cui è difficile uscire. La motivazione risiede nella loro capacità di distruggere senza discriminare tutti i batteri. A livello intestinale, possono provocare una grave alterazione della flora batterica.
Questo evento chiamato disbiosi intestinale , provoca una diminuzione della nostra capacità di assimilazione dei nutrienti ed allo stesso tempo un significativo abbassamento delle difese immunitarie, permettendo a sostanze tossiche di penetrare all’ interno del circolo sanguigno con ulteriore aggravamento del quadro immunitario e della capacità detossificamnte del fegato. ( a cui tutte le sostanze provenienti dall’ intestino convergono )
I Sintomi da disbiosi intestinale sono molteplici e vanno da semplici disturbi digestivi fin a vere proprie micosi diffuse e un generale abbassamento delle difese immunitarie.

Come sostituire gli antibiotici o affiancarli con rimedi naturali.

Una corretta alimentazione e la supplementazione periodica di alcuni derivati vegetali , vitamine e Sali minerali nei giusti equilibri, possono rafforzare il nostro sistema immunitario garantendoci una salute migliore e come conseguenza diretta una salute più forte e quindi un bisogno decisamente minore di antibiotici tradizionali. E nel caso in cui gli antibiotici si rendano indispensabili, risulteranno ben più efficaci nel debellare l’infezione. La chiave della nostra salute non è la cura delle malattie, ma evitare che esse si presentino.

Come agiscono gli antibiotici naturali e loro impiego

Fortunatamente esiste tutta una serie di sostanze naturali che possono aiutarci a proteggerci: gli antibiotici naturali, come Aglio, Propoli, estratto semi di pompelmo,Timo, Cipolla, Aloe.

Questi elementi  hanno una fondamentale differenza rispetto ai prodotti di sintesi chimica. Infatti non hanno effetti collaterali significativi. La loro è un’azione naturale e non aggressiva, anziché deprimere sistema immunitario, hanno la tendenza a rafforzarlo. Possono essere impegnati in duplice senso, in caso di infezioni medio lieve, o in chiave preventiva, magari prima della stagione invernale, contribuendo a rafforzare il nostro sistema immunitario. Questi antibiotici naturali sono conosciuti da moltissime popolazioni mondiali e soprattutto da migliaia di anni. Racchiudono in sé l’energia vitale della natura e delle piante che hanno sviluppato delle sostanze, nel corso degli anni, in grado di combattere naturalmente le aggressioni di funghi virus e  batteri.

Ad affiancarli nella lotta ci sono altre sostanze indispensabili al coretto metabolismo del nostro organismo. Le vitamine ed i minerali, nella forma di oligoelementi, o in forma colloidale o come composti organici biodisponibili.

 

Alessandro Di Coste

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Naturopataonline Prema Media Group PI 07403960961 | Tutti i diritti riservati

È vietato l'impiego a scopo medico delle informazioni di carattere terapeutico e/o nutrizionale pubblicate
senza il preventivo consiglio e/o supporto di un medico (anche naturopata e/o nutrizionista) legalmente autorizzato.
Se previsto nella nazione in cui risiedi, esso costituisce reato, del quale l'utente - avendo agito in contrasto con le condizioni di utilizzo di Naturopataonline.org - risponde a titolo esclusivo.