Probiotici scoperti all’interno del formaggio svizzero: nuovo superfood?

formaggio svizzero

I ricercatori hanno scoperto che il formaggio può ora essere considerato un superfood – fintanto che è il formaggio svizzero.

Il batterio Propionibacterium freudenreichii, utilizzato nella fermentazione dell’ Emmentaler – il vero nome del formaggio svizzero, perché attribuito alla regione dall’ Emmental in Svizzera – è risultato utile per la salute.

In uno studio condotto da scienziati presso la Korea University of Seoul. Ha pubblicato dei rapporti, che hanno rivelato la presenza di batteri in grado di fornire maggiore longevità e aumentare la durata della vita.

Tuttavia, i ricercatori hanno notato rapidamente che, “è possibile che i meccanismi identificati in questo studio possano essere applicati ad altre specie tra cui gli esseri umani”.

Inoltre, altri fermenti lattici sono presenti nel formaggio svizzero. Queste sono Weisen koreensis e la Weissella cibaria, ritenuti in grado di fornire ulteriore protezione al corpo contro lo stress e favorire un effetto antinfiammatorio sul sistema immunitario.

In passato, una ricerca già in precedenza aveva evidenziato che i formaggi stagionati come il cheddar, il brie e il parmigiano reggiano possono influire positivamente sulla longevità, aumentando anche l’aspettativa di vita fino al 25 per cento in media.

Un altro studio che è stato fatto nel marzo di quest’anno ha mostrato che le persone che consumano formaggi, sono in media più magre e posseggono livelli più bassi di colesterolo.

 

Fonti:

DailyMail.co.uk

Independent.co.uk 1

CultureCheeseMag.com

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.