Pelle a buccia d’arancia e ritenzione idrica, rimedi naturali

images_Foto_Articoli_medicina-alternativa_naturopatia_pelle_buccia_darancia_naturopataonline600

 

Come trattare e curare la pelle a buccia d’arancia, l’aspetto esteriore della cellulite, un problema che si evidenzia in estate al momento della prova costume

Pelle a buccia di arancia, cosa e dove

 

La pelle a buccia d’arancia si presenta quando il processo di alterazione dei tessuti adiposi è a uno stadio avanzato e in tal caso l’aspetto della buccia d’arancia in superficie appare dura al tatto e granulosa. La pelle a buccia d’arancia si può presentare sulle braccia, sulle gambe, sul seno, e anche sul viso, anche se le zone più facilmente interessate da questo inestetismo sono le braccia e le cosce.

Cos’è la pelle a buccia d’arancia

La buccia d’arancia è il risultato di una infiammazione del tessuto adiposo in seguito a una rottura nell’equilibrio tra “litogenesi” (stoccaggio dei grassi) e “lipolisi” (distruzione dei grassi). L’inestetismo della cellulite ha il tipico aspetto detto pelle a “buccia d’arancia” quando si presenta esteticamente cosparsa di buchini o fossette a livello epidermico che richiama proprio la buccia dell’agrume. La pelle a buccia d’arancia è considerata come una delle condizioni estetiche più comuni tra le donne (soprattutto ma non solo), che possono vedere la comparsa della cellulite nel loro corpo in diversi periodi della loro vita.

Come si presenta

La pelle a buccia d’arancia è costituita da una serie di composti adiposi presenti nel sotto pelle visibili anche ad occhio nudo in quanto spingono contro lo strato cutaneo esterno provocando un effetto “rilievo”. La cellulite non ha una causa ben precisa, ma un’ampia serie di fattori possono entrare in gioco e dar origine alla sua formazione.

Le cause della pelle a buccia d’arancia

Pare che uno dei motivi principali per cui la pelle a buccia d’arancia coinvolga maggiormente le persone di sesso femminile siano gli sbalzi ormonali che avvengono ad esempio con il ciclo mestruale o la gravidanza, oppure durante la pubertà o la menopausa. Come abbiamo scritto nell’articolo dedicato alla cellulite, la pelle a buccia d’arancia è anche facilmente la conseguenza di alcune cattive abitudini nello stile di vita, cattive abitudini riscontrabili in particolar modo nell’alimentazione e nell’esercizio fisico, ma potrebbe anche essere imputabile a problemi cardiovascolari. Una cosa certa è il processo che porta alla formazione delle cellule adipose negli strati sottocutanei, che si sviluppano a causa di un accumulo di tossine, liquidi linfatici ed altre sostanze che formano il grasso nei connettori della pelle. La cattiva circolazione rende impossibile l’espulsione di questi composti che continuando ad accumularsi peggiorano sempre di più la condizione. Sebbene esistano molti modi per combattere la pelle a buccia d’arancia la soluzione migliore resta tutt’ora quella di modificare il proprio stile di vita, cominciando a seguire una dieta bilanciata ed una attività fisica costante con l’obiettivo di migliorare in generale la salute e l’aspetto del proprio corpo, e conseguentemente anche di liberarlo dalla cellulite. L’ideale però è – cosi come suggerisce nella maggior parte di dei casi la naturopatia – contrastare la cellulite a buccia di arancia su più fronti sia dall’interno che dall’esterno, ad esempio

  • con una cura maggiore all’alimentazione giornaliera,
  • con un po’ di attività fisica (è sufficiente mezz’ora di camminata veloce al giorno),
  • e anche con trattamenti specifici anticellulite,

con questo approccio ed un po’ di costanza otterrete sicuramente dei risultati, e come minimo dei miglioramenti visibili.

Per quanto riguarda i consigli alimentari leggete l’articolo Contrastare la cellulite con metodi naturali e corretto stile di vita. Vediamo ora alcuni altri rimedi per tenere sotto controllo la pelle a buccia di arancia.

Rimedi naturali da fare in casa

Un rimedio casalingo per contrastare la pelle a buccia di arancia si ottiene usando un ingrediente molto comune per condire: il sidro di aceto di mele. I suoi componenti nutrizionali infatti possono contribuire a ridurre la comparsa della cellulite. Ingredienti semplici: 2 cucchiai di aceto di mele , 1 bicchiere di acqua. Miscelare bene e se lo si desidera dolcificare con un po’ di miele. Bere 1 bicchiere così ogni mattina per almeno 15 giorni.

Un altro rimedio è facilmente ottenibile miscelando una parte di aceto di mele con 3 parti di olio base da massaggio. Il composto ottenuto potrà essere usato sulla pelle a buccia di arancia due volte al giorno per aiutare a ridurre questo antiestetico problema femminile.
Trattamenti specifici (linea di prodotti naturali)

MoviCELL di Promopharma è una interessante linea di integratori alimentari e trattamenti cosmetici mirati al problema della ritenzione idrica e dell’adiposità localizzata. Dalla miscela di macerati glicerici a base di gemme di fresche di castagno e Sorbo, associato alla linfa di betulla MoviCELL drena, all’integratore alimentare in compresse MoviCELL Forte, che agisce favorevolmente sul trofisimo di cellule e tessuti cutanee, a Movicell criogel gel che agisce localmente contrastando la ritenzione idrica. Per maggiori informazioni leggere “moviCELL: prodotti al naturale per combattere la cellulite”.

Trattamento olistico anticellulite

Anche la riflessologia plantare integrata con altre tecniche di trattamenti olistici i può essere un valido aiuto a supporto del miglioramento della problematica della cellulite. Luigi Dragonetti del Centro Studi Perugia, noto ed apprezzato naturopata, operatore ed insegnante di Riflessologia Plantare Integrata, Tecnica Craniosacrale, e Digitopressione dinamica – nonchè mio insegnanteha messo a punto una tecnica di massaggio che parte da un approccio di riflessologia e integra varie altre tecniche olistiche utili a contrastare questa problematica. Per ottenere dei riscontri la tecnica detta “trattamento anticellulite” richiede tre trattamenti a settimana per almeno tre settimane.

Claudio Monteverdi, naturopata (Milano)

Un pensiero su “Pelle a buccia d’arancia e ritenzione idrica, rimedi naturali”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.