Le frequenze solfeggio: i toni antichi o i toni solfeggio

toni solfeggio

I toni Solfeggio compongono un’antica scala di 6 toni utilizzata nella musica sacra, tra cui i famosi ed incantevoli canti gregoriani. Ogni tono Solfeggio è costituito da una frequenza essenziale per riequilibrare lo stato energetico e mantenere corpo, mente e spirito in perfetta armonia.

Secondo il professor Willi Apel, l’origine dell’antica scala Solfeggio può essere fatta risalire ad un inno medievale a Giovanni Battista. Nella metà degli anni 1970 il dottor Joseph Puleo, un medico ed erborista americano, scoprì 6 frequenze sonore elettromagnetiche corrispondenti alle prime sillabe delle prime sei righe dell’inno a San Giovanni Battista.

Il dottor Joseph Puleo e il dottor Leonard Horowitz, furono fra i primi a dedicarsi allo studio dei benefici fisici conseguiti dall’ascolto di queste frequenze armoniche, individuando, con uno studio approfondito sulla numerologia, dapprima la serie di 6 toni, successivamente ampliandola e completandola con l’aggiunta di ulteriori 3 toni.

L’I.H.M Research Institute, un istituto giapponese, ha condotto una ricerca su queste frequenze vitali, fotografando l’acqua a -25 gradi, per renderne visibili gli effetti: qui sotto l’immagine dei cristalli dalla perfetta geometria che vengono a crearsi con l’utilizzo delle varie frequenze (la tecnica utilizzata per le foto è quella di Masaru Emoto). Il nostro corpo è composto in gran parte di acqua, e quello che è stato fotografato è ciò che accade anche all’interno delle nostre cellule.

toni solfeggio

Suoni, musiche e melodie che si basano o contengono queste frequenze hanno un enorme impatto sulla fisiologia umana: esponendo la mente e il corpo ai toni Solfeggio, si può facilmente raggiungere un maggior senso di equilibrio e di guarigione profonda. Frequenze benefiche sono presenti in tutte le culture musicali sia sacre (Mantra, canti Gregoriani) che classiche (Mozart, Chopin; Debussy), in relazione alle doti di equilibrio offerte dalla presenza delle armoniche naturali. Queste frequenze si allineano con i ritmi ed i toni che sono alla base dell’Universo, proprio grazie alla loro forma che accoglie informazioni coerenti alle leggi della creazione universale. La proporzione che deriva dalle 6 principali frequenze, crea ottave superiori corrispondenti alla geometria sacra del Codice da Vinci. La proporzione aurea è alla base delle scelte di queste sequenze benefiche.

Di seguito, le 9 frequenze studiate dal dottor Joseph Puleo e il dottor Leonard Horowitz:

174 Hz

Il più basso dei toni dona senso di sicurezza e di amore in particolare ai nostri organi, incoraggiandoli a fare del loro meglio per tornare al loro stato ottimale. Favorisce lo sblocco del DNA. Aiuta ad alleviare il dolore fisicamente ed energeticamente, come un anestetico naturale. Aiuta a riorganizzare energia e percezione, creando una stabile base per l’accelerazione e l’evoluzione della coscienza.

285 Hz

Agevola un profondo senso di connessione con Madre Terra.

Questa frequenza aiuta a portare equilibrio nei campi multi-dimensionali di consapevolezza, accedendovi attraverso le leggi di verità e saggezza. Opera su campi di energia, campo aurico, corpo eterico, mentale che sono responsabili della purezza e perfezione degli organi umani. Utile nel trattamento di ferite, tagli, ustioni o qualsiasi altra forma di danneggiamento di tessuto organico.

Si dice sia il tono direttamente collegato al progetto del nostro corpo, mente e spirito per una salute ottimale grazie alla sua straordinaria peculiare capacità di ricordare “quello che dovrebbe essere” e di riportare le cellule alla loro forma originale.

396 Hz

Viene definita la frequenza della Liberazione.

Il tono è associato al rilascio schemi emotivi: libera da ansia e sensi di colpa i principali ostacoli alla realizzazione e favorisce il raggiungimento dei propri fini nel modo più diretto. Rende consapevoli degli obiettivi e delle aspirazioni attraverso la creazione di un fortissimo campo magnetico: “Prana di energia“. E’ una frequenza che lavora nel piano materiale.

417 Hz

E’ il tono del Cambiamento, aiuta a lasciare andare il passato. Associato alla rottura di schemi emotivi cristallizzati.

Collegato con i processi di risonanza o processi di amplificazione. Purifica dalle esperienze traumatiche e cancella le influenze distruttive di eventi passati. Utile per sciogliere i blocchi creativi o per risvegliare latenti potenzialità umane poiché sollecita  cellula e DNA a funzionare in modo ottimale, sfruttando tutto il loro potenziale.

528 Hz

Rigenera e armonizza il DNA.

In genetica è usata per il fissaggio del DNA e per neutralizzare i possibili difetti del codice genetico ereditato. Elimina i disturbi della struttura cristallina delle molecole d’acqua nel liquido cellulare, restituendo al DNA la sua struttura originale. Il processo di riparazione del DNA dà seguito a numerosi effetti benefici: maggiore quantità di energia vitale, lucidità mentale, consapevolezza, risveglio e attivazione della creatività, stati di estasi, come una profonda pace interiore e grande gioia.

639 Hz

Rappresenta apertura e connessione nei rapporti umani, poiché colma le distanze e appiana le differenze.

E’ utilizzata per trattare i problemi di relazioni famigliari, tra partner, amici o nei problemi sociali. Incoraggia le cellule a comunicare con l’ambiente circostante, creando relazioni armoniose di comprensione, di tolleranza e amore. Questo tono è utilizzato per lo sviluppo della percezione extrasensoriale, per la comunicazione con i mondi paralleli o sfere spirituali. Rappresenta le famose 144.000 persone che potrebbero, secondo le profezie del Libro della Rivelazione, portare il cambiamento della coscienza collettiva.

741 Hz

Il risveglio dell’intuito. Stimola il risveglio interiore.

E’ conosciuta come la frequenza della “pulizia” perché favorisce la guarigione delle cellule con la rimozione delle tossine dalla cellula stessa (“Risolvi polluti“). L’uso frequente di questo tono porta alla ricerca di una vita più sana, più semplice, oltre che ad un cambiamento nella dieta verso alimenti non inquinati. Pulisce la cellula da diversi tipi di radiazioni (elettromagnetiche e di altro genere) e dalle sostanze tossiche al fine di consentire l’apertura, la fluidità e la vicinanza al mondo spirituale. E’ il tono che conduce ad una vita stabile e spirituale.

852 Hz

Ritorno all’ordine spirituale, alla Sorgente. La cancellazione degli stereotipi, il ripristino delle connessioni neuronali.

Questo tono è associato ad una frequenza di puro Amore: l’amore Incondizionato. Può essere utilizzato come mezzo per risvegliare la propria forza interiore e la realizzazione di sé. Utile per sciogliere l’energia mentale bloccata da un pensiero ininterrotto ed eccessivo.

Direttamente collegato al principio della Luce come forma superiore di bioenergia, è il tono adatto a dissolvere i blocchi energetici che impediscono una comunicazione chiara e forte con il nostro sé superiore. Introduce ad alti livelli vibrazionali. Sensibilizza e apre la persona ad esperienze spirituali, con origine direttamente nello Spirito. Consente una sorta di “illuminazione cellulare” e la trasformazione della cellula ad un livello superiore.

963 Hz

Ritorno all’Uno. Il centro dell’armonia spirituale, la connessione alle forze superiori.

Permette di sperimentare la Vera natura dell’Essere Umano, l’Unità, cui è collegato tutto. Risveglia qualsiasi sistema al suo perfetto stato originale.

E’ fondamentale ricordare che i toni Solfeggio non sono una “cura”: se siete sottoposti a cure farmacologiche e/o trattamenti, in nessun modo questi dovranno essere interrotti e/o sostituiti. Le frequenze Solfeggio possono essere un valido strumento supplementare di aiuto e sostegno, da utilizzarsi su consiglio di un operatore qualificato.

 

Autrice: Naturopata Francesca Magro

photo credit: www.NandoFoto.com Atril y Compás via photopin (license)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *