Cosa sono le tossine, dove provengono e come eliminarle ?

tossine

 

Cosa sono le tossine: Sono sostanze che nuocciono cioè alla salute, al mantenimento di quell’equilibrio biochimico delle nostre cellule e quindi della nostra salute in generale.

 

Da dove arrivano le tossine ?

 L’origine è duplice, possono provenire dall’ambiente che ci circonda e quindi esterno a noi, o dall’interno del nostro corpo, prodotte quindi da noi.
Ad es l’inalazione di solventi chimici può produrre avvelenamento, ma anche un’arresto cardiaco protratto oltre un certo tempo può indirettamente produrre un avvelenamento da anidride carbonica che può danneggiare prima di tutto il nostro cervello.

I due tipi di intossicazione

Detto ciò preliminarmente già si possono individuare due tipi di intossicazione: esogena proveniente quindi dall’esterno e una endogena.

Intossicazione esogenga: Che cosa comprende l’esterno?

Essenzialmente tre fattori: aria,acqua,cibo

Intossicazione endogena: Che cosa comprende l’interno?

Tutti i prodotti di scarto legati alla trasformazione del cibo in energia, e le emozioni. Si avete capito bene le emozioni.
La medicina cinese contempla tutta una serie di emozioni che interferiscono sul funzionamento degli organi interni. Ad es la rabbia interferisce sul funzionamento del fegato che insieme ai reni sono i due organi maggiori impegnati nella disintossicazione dell’organismo; la paura agisce sui reni; va da se che un buon equilibrio psichico (dell’anima) contribuisce molto al buon funzionamento degli organi e quindi facilita la disintossicazione. Attenzione i cibi oggi sono molto inquinati e manipolati e sono una fonte costante di intossicazione.

Il processo di eliminazione delle tossine

Brevemente, per non tediarvi troppo, i prodotti di scarto derivanti dalla assimilazione dei cibi sono costituiti in massima parte da acqua, anidride carbonica, e sostanze azotate provenienti dalla demolizione delle proteine; vengono eliminate dai polmoni attraverso la respirazione ( acqua, e anidride carbonica) e dai reni attraverso l’urina ( acqua e sostanze azotate ).
Va sottolineato che la respirazione è importantissima per eliminare l’anidride carbonica e che una respirazione soddisfacente è praticata da una percentuale relativamente piccola della gente e ciò implica una tendenza verso l’acidosi metabolica ( accumulo di acidi nell’organismo)
L’argomento è barboso ma importante e quindi passiamo ai consigli.
 
I consigli per eliminare le tossine in modo naturale
 
Alimentari: evitare gli eccessi ( non abbuffatevi) scegliete carboidrati complessi e non raffinati possibilmente biologici. Mangiate molta verdura e frutta evitando quegli alimenti a cui siete intolleranti ( vi consiglio vivamente di farvi un bioscreening per conoscervi meglio da un punto di vista alimentare). Usate acqua ad osmosi inversa o trattata con apparecchi domestici che vi faranno risparmiare alla fine tempo e fatica. Evitate l’acqua delle bottiglie non è molto controllata e porta con se inquinanti di vario tipo meglio l’acqua della rete idrica trattata e depurata ma corrente eventualmente dinamizzata all’uscita del rubinetto.

Respiratori: cercate ogni tanto di respirare coscientemente e profondamente ( non tutti utilizzano abitualmente il diaframma che è il muscolo respiratorio per eccellenza ) documentatevi imparate a respirare.

Fitoterapici: Aiutatevi con la fitoterapia e utilizzate associazioni di piante disintossicanti almeno ad ogni cambio di stagione ( 4 volte all’anno) per tre settimane ( nel commercio erboristico esistono molti prodotti contenenti associazioni d’erbe, minerali e vitamine creati per questo scopo)

Sportivi: un’ora ( al giorno sarebbe ideale) di attività impegnativa ( nuoto o camminare ) aiuta il drenaggio linfatico e quindi l’eliminazione delle tossine che ristagnano nei tessuti connettivi.

Insomma svegliatevi, siate attenti e coscienti e starete senz’altro meglio.

Dr. Walter Bottai

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.