Come preparare l’olio e la pomata di calendula

olio di calendula

La calendula è una vera e propria pianta officinale, viene utilizzata nella fitoterapia, soprattutto per i suoi fiori, ricca di molte proprietà, il suo fiore contiene oli essenziali pregiati.

Le creme, oli e pomate alla calendula sono utili come rimedi naturali, grazie alle notevoli proprietà e anche i suoi molti utilizzi, infatti viene impiegata per le scottature solari, acne, ustioni, piaghe, ulcere della pelle, geloni, screpolature, eczema da dermatite, prurito, punture d’insetti, ferite e piccoli tagli.

La calendula è ricca di vitamina A, i carotenoidi contenuti accelerano i processi di guarigione e cicatrizzazione della pelle e la rigenerazione cellulare, permette una rapida ricrescita dei tessuti) per cui, può essere utilizzata in caso di alcune tipologie di ustioni.

Ottima anche come crema dopo-sole per lenire i rossori, la si può utilizzare anche come crema dopo bagno.

E’ un ottimo emolliente per le labbra screpolate dal freddo nei mesi invernali.

Viene usata come antibatterico per l’acne e ascessi.

Indicata anche per massaggi.

Per poter preparare la pomata di calendula, bisogna preparare prima l’olio.

Ricetta: come fare l’olio con i fiori di calendula

  • Dopo avere raccolto i fiori stenderli su di un canovaccio e lasciarli appassire per un paio di giorni, per farli asciugare e togliere l’umidità, che potrebbe compromettere la riuscita della nostra pomata a causa di muffe.
  • Metterli in un vaso scuro, con chiusura ermetica.
  • Aggiungere l’olio di oliva di ottima qualità, coprendo i fiori fino al riempimento completo del barattolo, conservarlo per almeno un mese in luogo asciutto e buoi, girando il composto ogni tre o quattro giorni.
  • L’olio ormai sarà diventato giallo-arancio, adesso è arrivato il momento di filtrarlo con una garza, facendo pressione per fare che i fiori rilascino tutto l’olio possibile.

Ricetta: come fare la Pomata di Calendula

Adesso vediamo come preparare la pomata

Ingredienti:

  • 200 ml. Olio di calendula
  • 30 grammi di cera d’api pulita e grattugiata
  • 20 gocce di olio essenziale di lavanda.

Procedimento

Scaldare a bagnomaria l’olio e la cera, dolcemente a fiamma bassa, la temperatura del fuoco non deve superare i 60°, per evitare che si deteriori.

Quando la cera si è completamente sciolta, levarla dal fuoco.

Versare le 20 gocce di olio essenziale di lavanda.

Mettere la pomata subito in un barattolino di vetro e attendere che si raffreddi.

Adesso chiudere con il tappo e aspettare che si solidifichi.

Questa pomata deve essere conservata in luogo fresco e asciutto.

Dove possiamo trovare cosmetici e preparati farmacologici a base di calendula

Li troviamo negli esercizi preposti alla fitoterapia come erboristerie, anche nei supermercati, sotto forma di tonici, unguenti o creme.

In commercio esistono molti preparati cosmetici alla calendula, adatti al trattamento di pelli sensibili e delicate: creme e latti per il viso e per il corpo, soluzioni per l’igiene intima, dopo-barba e creme per i bambini.

L’olio vegetale di calendula

E’ più difficile da reperire, essendo meno comune, si consiglia di acquistarlo in luoghi dove sia possibile una certificazione del prodotto, come erboristerie e farmacie, e venga venduto puro al 100%.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.