Proprietà terapeutiche degli oli essenziali.

proprietà terapeutiche oli essenziali

Proprietà terapeutiche degli oli essenziali. Corso aromoterapia parte 2

È proprio la loro complessa composizione chimica che dà origine alle numerose proprietà terapeutiche. Generalmente possiamo distinguere un’attività prevalente su un apparato o un determinato sistema. Proprio questa distinzione saranno utilizzare oli essenziali differenti in base alle necessità specifiche.

Come si assumono gli oli essenziali.

Gli oli essenziali possono essere assunti per via orale o per via esterna.

Oli Essenziali  :  Via orale

Possono essere assunti quantitativi minimi compresi tra 1.03 gocce circa tre volte al giorno avendo attenzione di diluire in un cucchiaio di miele e lasciandoli sciogliere lentamente in bocca. In alcuni casi si può digerire le gocce in infuso caldo. La posologia consigliata può essere di 10 gocce in 50 ml di infuso. L’assunzione diretta per i orale e indicata nel caso in cui si voglia potenziare l’effetto dell’olio essenziale soprattutto in casi specifici come ad esempio il echinacee la dell’influenza, la vena Sativa nell’ansia il tarassaco nei disturbi digestivi.

Attenzione: bisogna sapere che gli oli essenziali sono estremamente concentrati infatti hanno un basso indice terapeutico: l’attività farmacologica terapeutica e molto prossima a quella tossica. Quindi evitare di assumerli per via orale senza precauzioni e senza il consiglio di un medico esperto in aromaterapia.

Oli Essenziali  :  Via Esterna

E’ la modalità elettiva di somministrazione degli oli essenziali.

–          Applicazione diretta sulla cute. L’applicazione diretta può essere utile in alcune condizioni come bocciature, punture di insetti (lavanda) o verruche con l’applicazione di alcune gocce di limone o Tuia

–          Massaggio: in questo caso l’olio essenziale deve essere diluito. Sono sufficienti due gocce di olio essenziale di condurre cucchiai di olio base. Generalmente viene utilizzato l’olio di jojoba adatto ad ogni tipo di pelle. È possibile fare una giunta di 20% di olio di germe di grano. L’utilizzo di altri ordini può essere indicate in particolare altre condizioni. Es olio di cocco per pelli secche.

–          Inalazione: si versano poche gocce di olio essenziale in un recipiente di acqua bollente. Si inala per 5 min il vapore avendo accortezza di tenere gli occhi chiusi e coprendo la testa con un asciugamano.

–          inpacco: possono essere caldi o freddi in base all’effetto desiderato. Gli impacchi freddi sono indicate nelle forme infiammatorie e nella febbre. Impacchi caldi sono raccomandati in caso di disturbi circolatori. Il dosaggio è di poche gocce (1 – 5) in 100 ml d’acqua in cui verrà immerso un panno successivamente strizzato prima di applicarlo.

–          Colluttorio. È sufficiente una goccia di olio aggiunto in un  bicchiere d’acqua calda . Indicato per sciacqui e gargarismi.

–          Pediluvio. Sono sufficienti tre o quattro gocce di olio essenziale in una bacinella. Emerge quindi piedi per circa 10 min. L’indicazione elettiva per alleviare il senso di affaticamento in piedi dopo una giornata lavorativa. Molto efficaci sono i pediluvi  a base di menta e lavanda

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *