A cosa serve il ferro? Fabbisogno giornaliero e sintomi associati a carenza.

Scritto da Alessandro Di Coste

ferro ferrite

La carenza di ferro nella popolazione. I sintomi di una carenza di ferro . Gravidanza allattamento e ferro. Interazioni tra ferro e vitamine. Gli effetti benefici del ferro. In quali cibi possiamo trovare il ferro ?

Indispensabile alla formazione dell'emoglobina, è il principale trasportatore di ossigeno, è necessario per la sintesi del DNA durante la mitosi.

 A cosa serve il ferro ? 

  1.  indispensabile alla formazione dell'emoglobina
  2. Il ferro è il principale trasportatore di ossigeno
  3. Il ferro è necessario per la sintesi delle collagene
  4. Il ferro è presente nel cervello nella sintesi di neurotrasmettitori
  5. il ferro è parte essenziale del citocromo P 450
  6. Il ferro è necessario per la sintesi del DNA durante la mitosi
  7. Esistono enzimi ferro dipendenti
  8. l'attività del ferro è legato all'attività della tiroide

Il ferro è un minerale indispensabile alla formazione dell'emoglobina e non a caso è il minerale con concentrazione maggiore nel sangue. Il ferro è il principale trasportatore di ossigeno a tutte le cellule del corpo ed essenziale per l’ossidazione degli acidi grassi. Il ferro è anche necessario per la sintesi delle collagene ed è presente nel cervello nella sintesi di neurotrasmettitori per la serotonina dopamina e noradrenalina. Inoltre entro a far parte di molte reazioni aerobie oltre ad essere parte essenziale del citocromo P 450 deputato alla detossificazione di molte composti. Il ferro è necessario per la sintesi del DNA durante la mitosi.

Esistono anche enzimi ferro dipendenti: l'attività del ferro è legato all'attività della tiroide: esiste una correlazione statistica l'anemia sideropenica e ipotiroidismo.

La carenza di ferro nella popolazione

Le carenze sono piuttosto frequenti: 10% della popolazione mondiale soffre di anemia sideropenica. Per le donne fertili e incinte la percentuale aumenta fino al 30%.

I sintomi di una carenza di ferro :

  • astenia,
  • pallore,
  • facile stancabilità sotto sforzo,
  • dispnea , tachicardia,
  • falere rovinate .Le unghie presentano striature longitudinali al fondo di cucchiaio,
  • disfagia,
  • cefalea.
  • calo delle capacità di apprendimento
  • La carenza di ferro inoltre diminuisce la resistenza alle infezioni

Gravidanza  allattamento e ferro

Importante per la madre assume giusti quantitativi di ferro. Piuttosto frequenti i lattanti con carenza di ferro. L' allattamento prolungato provoca sideropenia.  Più una madre arriva alla gravidanza in carenza e più gravi possono essere le conseguenze per entrambi.

Attenzione ai sovradosaggi di ferro

La conseguenza più seria è l' emocromatosi in cui molti tessuti come fegato milza e pancreas si saturo di ferro andando incontro a fibrosi e a danni epatici, disturbi cardiaci e diabete.

Interazioni tra ferro e vitamine

Il ferro è assimilato meglio in presenza di vitamina B6, B9, B12 C rame. Al contrario è antagonizzato dall'eccesso di rame e dall'assunzione contemporanea di vitamina E, Zinco ad alti dosaggi. Tuttavia il rame in giuste dosi è indispensabile per l'attività dell'enzima ferro-ossidasi.

Fabbisogno di ferro giornaliero.

L'assunzione giornaliera di ferro raccomandata è di

  • 12 mg per le donne con un'età compresa dagli 11 i cinquant'anni.
  • Per le donne incinta del fabbisogno sale 30 mg
  • per le donne che allattano a 15.
  • Per gli uomini il fabbisogno è di circa 10 mg
  • Tipicamente la mancanza è a carico delle donne.

Gli effetti benefici del ferro

Il ferro è il minerale per eccellenza nella prevenzione dell' anemia durante la mestruazioni. Il ferro migliora il tono muscolare e la funzionalità del cuore. Nelle persone carenti di ferro affette da candida ed herpes simplex , si ha un miglioramento con la somministrazione di sufficienti quantità di ferro e vitamina C. che ne aumenta l'assorbimento.

Utile in caso di Anemia Ferripriva.

Tuttavia bisogna anche valutare :

Sideremia ( ferro libero ematico)Transferrinemia (la proteina che lo trasporta)Ferritina (proteine di riserva Fe)
Tutti questi valori devono essere bassi, altrimenti  non è anemia ferropriva  e l’ integrazione di ferro potrebbe essere controproducente. Infatti in caso di  forte infiammazione Traumatismi- infiammazioni autoimmuni, infezioni croniche… si ha un abbassamento fisiologico della sideremia.

I batteri per replicarsi necessitano di ferro. Quindi il nostro organismo , furbo, lo elimina dal sangue. Stesso procedimento avviene in generale durante le infiammazioni: il cui risultato è la produzione di radicali liberi:--SOD->H2O2->questo metabolica si lega al ferro (radicale idrossilico che provoca invecchiamento precoce e neoplasie) che essendo pericolosissimo viene subito tolto dalla circolazione

Se è basso solo il valore della Transferrina dare vitamina A, se è bassa la ferritina dare la Vitamina  C

Dare troppo ferro aumenta l’ omeocisteina che triplica il rischio d’ infarto.

In quali cibi possiamo trovare il ferro ?

il fegato ha un contenuto molto elevato di ferro. Le fonti significative sono di derivazione animale sono rappresentate dal cuore dalla carne magra la lingua. Per quanto riguarda il mondo dei vegetali, le verdure a foglia verde ne contengono in quantità maggiore al pari dei cereali integrali, frutta secca e legumi . Bisogna tenere presente che il 90% del ferro ingerito non viene assorbito.

Gli integratori di ferro

Innanzitutto è utile valutare attentamente se sia effettivamente necessaria un ‘integrazione di ferro. Come visto in precedenza statisticamente parlando, sono soprattutto le donne che hanno bisogno di integrazione di ferro, soprattutto se gravidanza. L' argomento verrà affrontato in un prossimo articolo

Avvertenze:

Va evitato l'uso intensivo di preparati a base di ferro in caso di malattie epatiche e emocromatosi, trasfusioni ripetute, anemia emolitica. A seguito di assunzione è normale una colorazione nera delle feci.

Alessandro Di Coste

Fonti bibliografiche :

Vitamine e minerali guida clinica     ed. Tecniche nuove
Almanacco della nutrizione            ed. kirschmann
Nutrizione in naturopatia               ed. Tecniche nuove
Vitamine e minerali                       ed. Red

Verifica di quali minerali sei carente  QUI

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Potrebbe interessarti anche

Naturopataonline Prema Media Group PI 07403960961 | Tutti i diritti riservati

È vietato l'impiego a scopo medico delle informazioni di carattere terapeutico e/o nutrizionale pubblicate
senza il preventivo consiglio e/o supporto di un medico (anche naturopata e/o nutrizionista) legalmente autorizzato.
Se previsto nella nazione in cui risiedi, esso costituisce reato, del quale l'utente - avendo agito in contrasto con le condizioni di utilizzo di Naturopataonline.org - risponde a titolo esclusivo.