Quali sono i Cibi acidi cibi alcalini e gli alimenti neutri ?

Scritto da Dr. Angela Tabarrini

frutta alimenti basici

Quando ingeriamo un determinato cibo, questo può dare una reazione acida e tende a sottrarre sali minerali all'organismo, mentre un alimento alcalino basico, è mineralizzante non sottrae sali minerali all'organismo. vediamo quali sono questi alimenti.

Reazione chimica degli alimenti

I cibi che ingeriamo possono dare reazione acida, alcalina o neutra, il pH va da 0 molto acido a 14,14 molto alcalino, l'acqua pura che è neutra ha un pH 7,07, la frutta ha in genere un pH acido, l'ambiente dello stomaco è acido da 1, a 1,6 molto acido L'alcalinità favorisce la proliferazione batterica, mentre l'acidità la contrasta.
Quando ingeriamo un determinato cibo, questo può dare una reazione acida e quindi tende a sottrarre sali minerali all'organismo, mentre un alimento alcalino basico, è mineralizzante non sottrae sali minerali all'organismo e bilancia o neutralizza gli effetti degli acidi.
Quando il sangue è in salute è basico-alcalino, un’alimentazione naturale tende al cibo mineralizzante e cerca di ridurre il cibo adicificante.
 Sarebbe bene equilibrare nella alimentazione l'ingestione di cibi sia acidi che alcalinizzanti.

I cibi acidificanti e gli acidi contenuti negli alimenti.

I cibi che danno reazione ACIDA sono i fagioli, la carne, il pesce, il formaggio, i cereali ed alcune noci, gli alimenti raffinati e industriali, zucchero bianco, arachidi, uova, salmone fresco, ostriche, crackers integrali, noci, pane e farina integrale, formaggi, ricotta, pane bianco, riso cotto, pasta cotta, frutta secca, tè caffè, cioccolato.
Gli alimenti acidi che contengono l'acido citrico sono il limone ed il ribes nero, l'acido malico è contenuto nella prugna, nel ribes, nella cotogna e nella mela, altri tipi di acido sono il tartarico, l'ossalico, il succinico, il fumarico, l'acetico, l'amilico. La frutta e le verdure contengono questi acidi che se non sono in eccesso sono benefici per la salute e mineralizzanti, attivano la ventilazione polmonare, alcuni alcalinizzano il sangue. 

Sono dannosi per l'organismo l'acido urico e le purine presenti nelle carni, l'acido lattico e cadaverico delle carni, l'acido butirrico dei grassi animali. Per chi soffre di calcoli renali è bene evitare i cibi che contengono acido ossalico che troviamo negli spinaci, nelle bietole, nel cacao, nella barbabietola rossa nella cioccolata ed in alcuni ortaggi.

Acido benzoico  e reumatismi.Per chi soffre di gotta e di reumatismi sarebbe bene evitare il consumo di prugne che contengono acido benzoico In più l'acido tannico ad alte dosi è dannoso per il nostro organismo, contenuto nel caffè, nella frutta non matura, nel vino rosso e nel tè, un suo eccesso provoca denutrizione proteica ed il cancro. Per contrastare un eccesso di acidità che provoca demineralizzazione è bene assumere carote, cavolo, sedano, frumento germogliato, insalate crude, l'acqua delle verdure bollite, succhi di arancia, e frutta come ananas, ciliegia, fragola, mela, uva.

Gli alimenti alcalinizzanti

Danno una reazione ALCALINA la frutta, la verdura, i legumi, il latte, le mandorle, uva secca, fagioli secchi, datteri, bieda, carote, sedano, melone, albicocche, Ananas fresco, pompelmo, arancia, cavolo, banana, pomodori, limoni, pesca, mela, pera, zucca, miglio, tisane a base di erbe, yogurth, germogli, uva, crema di latte.

Gli alimenti neutri

Sono NEUTRI lo zucchero  (non raffinato) ed il latte (varia dal tipo e dal processo di conservazione adottato), miele, olio, burro.

L’ eccesso di cibi acidi

Sarebbe bene nella alimentazione naturale dare la preferenza ai cibi alcalini. Ma senza scartare i cibi acidi, dei quali abbiamo comunque bisogno.

 Un eccesso di cibi acidi sottrae minerali al nostro organismo, a lungo andare le ossa perdono la loro consistenza, i denti si cariano, il sangue diventa anemico, la pelle si rovina e si spacca, si possono formare i calcoli ai reni o alla cistifellea, debolezza generale, senso di freddo, infezioni, disturbi digestivi, alle vie respiratorie, alla pelle, unghie macchiate di bianco che sono indice di demineralizzazione, un’alimentazione troppo acida può provocare acetone, o deviazione della colonna vertebrale nei bambini, è bene quindi evitare anche certe bevande acide, come la coca-cola, e tenere  in considerazione che un eccesso di cibo acidifica. Non esiste un rapporto diretto tra un alimento dal sapore acido e la sua reazione nell'organismo Alle volte il succo del limone fresco può essere un buon antiacido dello stomaco
 
Dr. Angela Tabarrini

Risposta ai commenti su cibi acidi e alcalalini

L'apparente ambiguità sulla classificazione acido o alcalino di alcune tabelle è spiegabile, esempio le mandorle:

le mandorle contengono molto olio e proteine e carboidrati e minerali. Ora i grassi e tutti i composti del carbonio più o meno idrogenati una volta digeriti e assimilati vengono ossidati, cioè bruciati e producono alla fine (vedi ciclo di Krebs) anidride carbonica e acqua più energia (ATP), l'anidride carbonica nell'organismo si trova sotto forma di acido carbonico che però a livello polmonare viene esalata e quindi acidifica l'organismo solo temporaneamente. Per i composti azotati (degradazione delle proteine) la via di eliminazione è quella renale (acidi urici ). Alla fine per la valutazione si fa un bilancio tra l'acidità prodotta dalla combustione dei composti a base carbonio e la capacità tamponante del contenuto minerale alcalino,

Ecco perché per es un frumento integrale è molto meno acidificante, una volta digerito, di un frumento raffinato dove i contenuti alcalinizzanti (i minerali Ca Mg ....) sono localizzati in maggioranza nelle glume esterne del seme.

Se volessimo dare un'idea più precisa di alcalinità e acidità  dovremmo dare per ogni cibo due valutazioni una relativa al contenuto di carbonio che produce alla fine anidride carbonica e uno relativo alla capacità di tamponare l'acidità da parte dei minerali alcalini contenuti; allora vedremmo che la farina bianca per es potrebbe avere una acidità (per es su una scala da 1 a 10) pari a 9,5 e un'alcalinità di 0,5 mentre una farina integrale non bio potrebbe avere una acidità pari a 8,5 a alcal 1,5 mentre una farina integrale bio potrebbe avere acidità 7 e alcal 3.

Va da se che se ci sono cibi la cui acidità è 5,5 e l'alcalinità è 4,5 la valutazione complessiva tenuto conto degli errori può da taluni essere espressa ac.4,95 alcal 5,05 e da altri ac.5,05 e alcal 4,95 quidi per taluni la mandorla è acidificante e per altri è alcalinizzante.

Autore approfondimenti Dr. Walter Bottai

 

Commenti   

 
0 #9 Ronnie 2014-03-16 10:51
@Tamax " il caso del limone, un frutto acido ma per l' organismo ad effetto acido". Volevi dire "effetto alcalino. Come l'ananas per esempio, che , naturale , va bene, si può mangiare senza patemi d'animo.

@Emanuela
Se hai problemi di reflusso (io ce l'ho "pesantemente laringo-faringe o tanto da provocarmi una neoplasia) ti assicuro che il pomodoro è devastante. Purtroppo per me che lo adoro e lo coltivo anche nel mio orto in grandi quantità. Ho provato in tutti i modi, anche ad inventarmi un sughetto fatto in casa, ma niente da fare. Mi sa che dovrò rinunciarci per tutta la vita.
E pensare che fin da bambino li raccoglievo direttamente dalle piante e li mangiavo con un tozzo di pane fresco. Che tempi!!!

N.B. Tremendo per il reflusso sono anche il prezzemolo e l'aglio. Il primo con mio sommo dispiacere (altro che coltivo nel mio orto). Biologici al massimo, ma per il reflusso non vanno proprio bene. Almeno.... per me.
Citazione
 
 
0 #8 Ronnie 2014-03-16 10:42
Citazione Tamax:
In realtà non sono classificazioni diverse. Il motivo è presto spiegato, come il caso del limone, un frutto acido ma per l' organismo ad effetto acido*. A determina l'' acidità o meno a livello metabolico è la somma e la diversa varietà dei composti presenti. un cibo da ph acido può avere effetto basico sull'organismo.


*Volevi dire "ad effetto alcalino" (nel caso del limone)
Citazione
 
 
0 #7 GAETANO 2014-03-06 18:14
A me ad esempio con il pomodoro cotto brucia lo stomaco,con il crudo no......
Citazione
 
 
+8 #6 daniele 2014-01-13 17:05
In effetti è un casino. C'è chi dice ce l'orzo sia alcalino,altri acido. Per il miele,c'è chi sostiene che sia molto alcalino,altri che sia neutro o addirittura acido. Per i legumi non si capisce niente...l'aran cia? I cereali integrali sono acidi come i raffinati?Il miglio è il solo cerale basico? Boh,ma è possibile che non ci sia chiarezza? Sito che vai,tabella differente che trovi. Io credo che il miele sia alcalino e non mi curo più di ciò che si dice in giro.
Citazione
 
 
0 #5 Marco 2013-12-09 14:37
Articolo molto interessante, complimenti
Citazione
 
 
0 #4 Alessandro65 2013-11-28 23:11
Buongionro,. quaindi se ho capito ben quello che conta non e l' acidità apparente dei cibi, ma il loro effetto a livello chimico nel nostro organismo. cercto che per chi nonè un esperto di chimica non è facile capire quali sono i cibi acidi e quelli basici. Grazie comunque all Dr tabarrini e e al dr bottai per l' articolo
Citazione
 
 
-1 #3 emanuela 2013-11-20 15:54
Grazie Tamax,
potrei fare esempi? Come si traduce ci` che dici in pratica? Come bisogna organizzarsi?

Grazie infinite.
Citazione
 
 
+2 #2 Tamax 2013-11-19 21:53
In realtà non sono classificazioni diverse. Il motivo è presto spiegato, come il caso del limone, un frutto acido ma per l' organismo ad effetto acido. A determina l'' acidità o meno a livello metabolico è la somma e la diversa varietà dei composti presenti. un cibo da ph acido può avere effetto basico sull'organismo.
Citazione
 
 
+2 #1 emanuela 2013-11-19 21:37
Buongiorno, riguardo ai pomodori e alle mandorle ho trovato notizie del tutto contrastanti. ALcuni siti dicono che sono acidi altri invece che sono alcalini.
A chi credere?
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Potrebbe interessarti anche

Naturopataonline Prema Media Group PI 07403960961 | Tutti i diritti riservati

È vietato l'impiego a scopo medico delle informazioni di carattere terapeutico e/o nutrizionale pubblicate
senza il preventivo consiglio e/o supporto di un medico (anche naturopata e/o nutrizionista) legalmente autorizzato.
Se previsto nella nazione in cui risiedi, esso costituisce reato, del quale l'utente - avendo agito in contrasto con le condizioni di utilizzo di Naturopataonline.org - risponde a titolo esclusivo.